Aperte le iscrizioni all’audizione pubblica di EMA su chinoloni e fluorochinoloni

0
942

Si terrà il prossimo 13 giugno l’audizione pubblica indetta dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema), presso la propria sede a Londra, sull’uso degli antibiotici della classe dei chinoloni e fluorochinoloni. Tutti gli interessati hanno tempo fino al 30 aprile prossimo per inviare all’Agenzia la propria domanda di partecipazione in qualità di relatore o osservatore (trovi qui l’application form).

Le richieste pervenute verranno esaminate da Ema nell’ottica di garantire la più ampia rappresentanza di tutte le categorie, inclusi pazienti, medici, infermieri, farmacisti e ricercatori. Maggiori informazioni possono essere richieste all’indirizzo e-mail publichearings@ema.europa.eu; sul sito di Ema è stata anche pubblicata una guida per gli interessati, insieme a un documento che riassume i temi centrali e le domande cui cercare di rispondere anche attraverso l’audizione pubblica, che sarà anche trasmessa in diretta sul sito web di Ema.

Il riesame dei rischi da parte del Prac

Il Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Prac) di Ema sta conducendo un riesame delle segnalazioni di gravi e persistenti effetti collaterali di questa classe di medicinali, che appaiono interessare soprattutto i muscoli, le articolazioni e il sistema nervoso. Alcuni di questi effetti indesiderati, riporta l’Agenzia, sono stati segnalati anche in pazienti affetti da infezioni non gravi che avrebbero potuto essere stati trattati con altri antibiotici.
L’audizione pubblica si pone come ponte tra l’autorità regolatoria e il pubblico più ampio, secondo le logiche più recenti che vedono il pieno coinvolgimento di tutti gli attori del processo della cura, e intende acquisire tutte le diverse esperienze che possono aiutare a meglio evidenziare i rischi associati a questi antibiotici. “L’audizione pubblica offre ai cittadini l’opportunità di contribuire a questa revisione. Le loro esperienze e punti di vista saranno complementari all’evidenza scientifica disponibile e arricchiranno le decisioni del Prac”, ha sottolineato il direttore generale di Ema, Guido Rasi. Un’iniziativa simile ha già avuto luogo nel settembre 2017 riguardo all’impiego del valproato in gravidanza.
Sono tre le domande sulle quali i partecipanti alla prosisma audizione pubblica saranno chiamati ad esprimere la loro opinione: il ruolo dei chinoloni e dei fluorochinoloni nel trattamento delle infezioni; i rischi associati all’uso di tali antibiotici e le possibili ulteriori misure per ottimizzarne l’uso sicuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here