Gratis di notte i farmaci urgenti in Val Polcevera

0
594

Consegna dei farmaci urgenti a domicilio di notte agli abitanti della zona colpita dal crollo del ponte Morandi. È questo il nuovo servizio notturno attivo da una decina di giorni, realizzato pensando alle necessità di chi abita nella Val Polcevera, già fortemente provato dai recenti avvenimenti seguiti al disastro del crollo del viadotto autostradale di agosto. A promuovere l’iniziativa Federfarma Genova e l’Ordine dei Farmacisti di Genova con il contributo non condizionato di Zentiva Italia e di LeasePlan Italia, che hanno messo a disposizione gratuitamente un’auto dedicata e coprono i costi della benzina.

L'auto con cui avviene il servizio di consegna dei farmaci urgenti di notte agli abitanti della Val Polcevera

Il servizio verrà erogato dalla farmacia Pescetto, aperta 24 ore 365 giorni all’anno da quasi cinquant’anni, che si è resa disponibile a renderlo operativo. “La nostra farmacia è già un punto di riferimento per la popolazione proprio per il servizio di apertura notturna, a battenti aperti fino alle 23, attivo da lunga data”, spiega il titolare, Sean Pescetto. “Ci siamo sensibilizzati al problema perché alcune zone di Genova in questo momento sono molto penalizzate per i ben noti motivi”.

“Il servizio di consegna dei farmaci urgenti è attivo tutti i giorni dalle 22 alle 6 di mattina chiamando il numero di telefono della farmacia stessa, al quale risponde un farmacista laureato. Abbiamo assunto due persone a nostre spese per le consegne, in modo da garantire la copertura di tutte le ore necessarie per 7 giorni su 7.” “Le consegne notturne potranno essere celeri perché, per fortuna, di notte il traffico è minimo”, precisa Pescetto.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di ottenere un duplice beneficio: da un lato andare incontro alle esigenze della popolazione che vive una situazione di disagio, dall’altro limitare gli spostamenti degli abitanti in un’area dalla circolazione difficoltosa.

La Farmacia Pescetto a nome della categoria vuole così dimostrare in modo pratico e concreto come i farmacisti siano solidali con gli abitanti della zona colpita e alleviare in parte i problemi che incontrano quotidianamente. Il servizio è appena partito e la stampa sta rilanciando la notizia in questi giorni.

È necessario che l’informazione arrivi ai cittadini destinatari dell’iniziativa, in modo che possano trarre beneficio dalla nuova opportunità.

Il servizio è disponibile per tutte le persone che vivono nell’area della Val Polcevera (Rivarolo, Bolzaneto, Pontedecimo) e nel Ponente cittadino (Cornigliano, Sestri Ponente, Pegli, Prà e Voltri) contattando il numero 010-261609.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here