Bausch+Lomb Italia: un aiuto concreto contro il Coronavirus

0
Vincenzo Abruscato, AD B+L Italia

Come forma di aiuto concreto per il Sistema Sanitario Nazionale, Bausch+Lomb Italia ha deciso di donare € 500.000 in medicinali agli Ospedali e alle Associazioni attive in prima linea in questa emergenza. I destinatari di questi aiuti sono: ATS di Bergamo, ATS Città Metropolitana di Milano, AOU Ospedali Riuniti Ancona, Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello (Palermo) per citarne alcuni, a cui si aggiungono le donazioni ad altri enti e alle Regioni.

 

“Fra i diversi prodotti messi a disposizione per la donazione, ci sono anche i sostituti lacrimali dell’azienda, che possono essere un utile supporto per gli occhi del personale sanitario, costretto a tenere tutto il giorno gli occhiali di protezione. Inoltre, il Gruppo Bausch Health Companies Inc. e tutte le sue filiali, tra cui la nostra italiana, stanno conducendo nuove ricerche per determinare se alcuni prodotti già presenti in portfolio possano offrire altre preziose opzioni terapeutiche in aiuto a chi sta combattendo questa pandemia.”, commenta Andrea Brunoro, Direttore Medico e Responsabile scientifico di Bausch+Lomb Italia.

I dipendenti hanno voluto inoltre offrire il loro contributo personale, dando vita ad una raccolta spontanea di fondi il cui ricavato andrà ad aggiungersi ad una somma stanziata da Bausch Foundation che sarà offerta all’Ospedale San Gerardo di Monza.

“Migliorare la salute delle persone è la nostra priorità. Oggi più che mai”, per Vincenzo Abruscato, Amministratore Delegato di Bausch+Lomb Italia che ci tiene a sottolineare come “anche in questo momento di emergenza, tutto il nostro team ha lavorato senza sosta per garantire servizi e continuità terapeutica ai nostri clienti e ai nostri pazienti. Un sostegno concreto al nostro Paese e a tutto il personale sanitario che con coraggio affronta questa difficile sfida”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here