A Milano consulenze gratuite per promuovere la salute

0

Sarà allestito a Milano, nell’area antistante via Mario Pagano, dal 18 al 22 gennaio, il Winter Village, il campo base della salute organizzato da Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna) per promuovere temi importanti quali prevenzione, buone abitudini, stili di vita sani e corretto uso dei farmaci. La manifestazione, gratuita e aperta a tutti, è stata realizzata grazie al contributo incondizionato di Doc Generici, ed è patrocinata da Regione Lombardia, Città metropolitana e Comune di Milano. Si avvale inoltre della collaborazione di 8 fra Società scientifiche e Associazioni.

dottoressa

«Il progetto nasce in seguito a una nostra recente indagine, che ha evidenziato come la salute sia lo scopo primario nella vita degli italiani, in particolare delle donne, che hanno un’aspettativa di vita più lunga degli uomini (85 anni contro 80,3)», ha spiegato Francesca Merzagora presidente di Onda. «Da sempre siamo impegnati nel promuovere la salute della donna e della famiglia: con questo progetto intendiamo offrire un ulteriore opportunità alla cittadinanza, concedendo 5 giorni di consulti medici gratuiti, per poter correggere eventuali abitudini scorrette che possono nuocere alla salute», ha aggiunto la Merzagora.

Il Winter Village è organizzato in quattro sezioni. Si inizia dall’area dedicata al mangiare sano, coordinata dallo chef Matteo Scibilia; si passa poi all’area della salute, dove si potranno avere informazioni sui corretti stili di vita, e a quella dedicata alla scoperta del proprio corpo, dove, con l’utilizzo della realtà virtuale, si potranno comprendere i rischi legati a comportamenti non corretti e l’importanza di diagnosi precoce, e continuità terapeutica. Infine i visitatori avranno la possibilità di avere un consulto medico specialistico gratuito in vari settori. Maggiori informazioni a riguardo, oltre al programma delle attività, sono reperibili sul sito www.wintervillage.it e sulla pagina Facebook dell’evento.

«In qualità di azienda che si muove nel mondo della salute, sosteniamo questa iniziativa che promuove l’importanza della prevenzione e l’attenzione agli stili di vita corretti come base base della salute», ha commentato Massimo Sgrafetto, sales & marketing director di Doc generici.

Regione Lombardia sostiene la prevenzione, e non poteva  dunque mancare a questa grande iniziativa promossa da Onda. Da quest’anno abbiamo intensificato le attività di prevenzione presenti sul territorio: verrà ad esempio avviato il programma di screening oncologici per la diagnosi precoce del tumore del collo dell’utero utilizzando l’HPV Dna Test, e saranno allargate le fasce di età per l’offerta degli screening per il carcinoma della mammella e del colon-retto», ha dichiarato Giulio Gallera, assessore al welfare della Regione Lombardia.

Tra i sostenitori dell’iniziativa, anche il Comune di Milano: a tal proposito Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali, salute e diritti, ha sottolineato l’importanza e l’utilità di un’iniziativa di questo genere in un momento in cui intorno ai temi della salute vengono sollevate preoccupazioni e dibattiti.

Tra gli obiettivi del Winter Village rientra anche la promozione di un appropriato uso dei farmaci, a tentare di contrastare il crescente problema della mancata aderenza alla terapia farmacologica. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità infatti dei 2 miliardi di prescrizioni effettuate ogni anno, solo il 50% è seguita correttamente: 1/3 dei pazienti segue a pieno le indicazioni, 1/3 in parte, e 1/3 non le segue affatto.

La scarsa aderenza terapeutica coinvolge l’intero sistema socio-sanitario. A tal proposito, il “Manifesto per l’aderenza alla terapia farmacologica sul territorio italiano”, presentato in Senato lo scorso anno, ha posto l’obiettivo di avviare un processo di valorizzazione della “relazione terapeutica”, coinvolgendo tutti gli interlocutori del sistema. Si tratta di un obiettivo prioritario, considerando che, secondo gli esperti, l’aumentare dell’aderenza terapeutica può avere un impatto sulla salute della popolazione di gran lunga maggiore di ogni miglioramento di specifici trattamenti terapeutici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here