In gara per dimostrare che anche con il diabete si possono realizzare i propri sogni

0

Il Team Novo Nordisk è tornato in pista: la prima squadra al mondo di ciclisti professionisti con diabete ha infatti partecipato alla 51° edizione della Tirreno-Adriatico, la cosiddetta “corsa dei due mari”,  e si appresta a correre per il terzo anno consecutivo la Milano-Sanremo.

Uno dei rappresentanti italiani del team è Andrea Peron, 28 anni da Camposanpiero (Padova) diabete diagnosticato all’età di 16 anni, e alla sua quarta stagione con il team. Durante la Milano-Sanremo del 2015 si è reso protagonista di una fuga iniziata poco dopo la partenza e durata sino a 38 km dall’arrivo.
«Sono orgoglioso di partecipare per il terzo anno consecutivo a una delle più importanti corse del mio Paese con la maglietta Changing Diabetes. Nelle scorse due edizioni della gara ho avuto l’opportunità di far parte della fuga mostrando così che, pur avendo il diabete, si possono ancora realizzare i propri sogni».

«La Milano-Sanremo è una delle gare più importanti nel ciclismo professionistico e siamo onorati di portare la nostra maglia a questo importante evento. Il nostro obiettivo, realizzabile solo con un gran lavoro di squadra, è quello di far sì che questa sia la nostra migliore Milano Sanremo. Per tutti noi ogni gara è l’occasione per dimostrare che convivere con una patologia come il diabete non impedisce il raggiungimento di traguardi e ambizioni» ha commentato Vassili Davidenko, Team Novo Nordisk senior vice president of Athletics & GM.

Il Team Novo Nordisk si compone di 18 ciclisti professionisti con diabete provenienti da 10 differenti paesi, più altri atleti di tutto il mondo tra cui triatleti e podisti, tutti con diabete. Scopo del team è quello di ispirare, educare e incoraggiare le persone cui è stato diagnosticato il diabete.

«Per questo motivo, il team ricopre un ruolo fondamentale all’interno del nostro programma Changing Diabetes®, un progetto internazionale che ha lo scopo di diffondere una maggiore consapevolezza sul diabete e favorire la lotta a una patologia che colpisce oggi 415 milioni di persone nel mondo, tre milioni solo in Italia» ha commentato Federico Serra, government affairs & external relations director di Novo Nordisk.

Dal suo esordio nel dicembre 2012, il Team Novo Nordisk ha partecipato a oltre 130 gare, incontrando e ispirando milioni di persone con diabete in tutto il mondo. Il ciclismo, essendo uno sport aerobico, è molto indicato per migliorare il controllo della glicemia, prevenire le complicazioni e favorire la salute dell’apparato cardiocircolatorio, ed è dunque un utile alleato per una migliore gestione del diabete. È quanto hanno sottolineato i rappresentanti delle principali società scientifiche nell’ambito del diabete.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here