#365againsthiv: ha preso avvio la campagna social per la sensibilizzazione sull’HIV

0

#365againsthiv è il nome della social challenge che ha preso avvio il 28 febbraio volta alla sensibilizzazione verso l’HIV. Il progetto è supportato dalla Fondazione The Bridge e da NPS Italia Onlus (Network Persone Sieropositive), e invita gli utenti a scattarsi un selfie con il gesto del dito medio, simbolo di sfida verso il virus. Finora hanno aderito anche 30 web celebrities, che hanno postato la loro foto sui social network. Obiettivo dell’iniziativa è proprio quello di invitare più utenti possibili a postare un selfie provocatorio, per ricordare che la prevenzione e la diagnosi precoce sono il miglior modo per combattere il virus.

Social Challenge #365againsthiv

L’Italia è uno dei Paesi dell’Europa Occidentale con più alta prevalenza di HIV, ma nonostante ciò è ancora diffusa una grande disinformazione a riguardo: il 15% dei soggetti sieropositivi ad esempio non sa di aver contratto il virus. Alla luce di questi dati raccolti da un’indagine di NPS Italia Onlus, Fondazione The Bridge ha deciso di rafforzare il suo impegno per informare ed educare le persone, per tenere alta l’attenzione sul virus tutti i giorni e non solo in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS, il 1° dicembre.

Per questo è stata ideata #365againstHIV: una campagna di sensibilizzazione innovativa sul tema, rivolta ai cittadini, in particolare ai giovani, per ricordare l’importanza di una diagnosi precoce, attraverso lo strumento che oggi conta il più alto numero di fruitori: i social network. L’attività guida inoltre l’utente alla scoperta di un’area informativa sul sito di NPS Italia Onlus all’interno della quale verranno affrontati temi legati alla patologia e alla prevenzione. Lo scopo è quello di puntare il riflettore su un importante strumento di prevenzione sconosciuto ai più: il test per l’autodiagnosi, in vendita in tutte le farmacie italiane dal 1° dicembre 2016. che, in 15 minuti e in totale privacy, permette di venire a conoscenza del proprio stato di salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here