Artrite reumatoide all’esordio: meglio il metotressato in combinazione con farmaci biologici piuttosto che da solo

0

Un recente studio pubblicato su J Gen Intern Med ha sottolineato come la terapia combinata metotressato (MTX) più un farmaco biologico, appartenente alla classe anti-TNF oppure ad altre, abbia una maggiore efficacia rispetto all’utilizzo del solo MTX in pazienti adulti colpiti da artrite reumatoide in fase iniziale.

La metanalisi è stata finanziata dall’Agency for Healthcare Research and Quality (AHRQ), US Department of Health and Human Services, Rockville, MD.

farmaci

Overview

Le linee guida attuali raccomandano l’inizio molto tempestivo dell’opportuna terapia nei casi di artrite reumatoide (AR) comparsa di recente, ossia da meno di un anno. Lo scopo della prontezza del trattamento è quello di bloccare la patologia o comunque di impedire il suo peggioramento. I farmaci a disposizione contro l’AR cono i corticosteroidi, i DMARDcs, i DMARD sintetici o i biosimilari, i farmaci biologici (anti-TNF o di altra classe). Quest’ultima tipologia di farmaci ha assunto notevole rilievo soprattutto negli ultimi due anni ed è diventata un’arma importante per contrastare l’AR. Nonostante questo, però, persistono ancora oggi pareri contrastanti sulla sua opportunità di impiego nei casi di artrite reumatoide iniziale.

Proprio per questo gli autori hanno voluto verificare con una metanalisi la reale superiore efficacia del trattamento combinato con MTX più farmaco biologico.

Lo studio

Una preliminare ricerca in letteratura ha consentito di identificare 22 trial clinici randomizzati e controllati che avevano già eseguito confronti tra medicamenti utilizzati contro l’AR. In particolare:

– farmaco anti-TNF (adalimumab) vs. MTX

– farmaco biologico non anti-TNF (abatacept, tocilizumab) vs. MTX

– farmaco anti-TNF (infliximab)+ MTX vs. terapia combinazione DMARDcs

– farmaco biologico non anti-TNF (abatacept, tocilizumab, rituximab) vs. MTX

– farmaco anti-TNF vs. farmaco biologico non anti-TNF

MTX più biologico da risultati migliori

I risultati dello studio statistico hanno confermato la superiorità della combinazione terapeutica farmaco biologico più MTX (risposta positiva dei pazienti più alta, dal 20 al 57%), rispetto alla sola monoterapia con MTX.

A causa della breve durata dell’indagine (da 6 mesi a 2 anni), e vista la la notevole dispersione dei dati, gli autori sono molto prudenti per quanto riguarda la sicurezza della terapia e i suoi effetti in relazione all’età dei pazienti e ai diversi livelli di gravità della patologia. Per quanto concerne infine l’efficacia dei singoli farmaci anti-TNF e quella degli altri farmaci biologici, non è stato possibile trarre conclusioni vista l’insufficienza dei dati a disposizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here