Connessioni acne e dieta

0

L’obiettivo del presente lavoro è stato quello di analizzare il complesso di interconnessione tra le variabili dietetiche e l’acne, valutando se lo stile di vita e i fattori dietetici fossero collegati con l’insorgenza e la gravità del disturbo, analizzando nuovamente i dati di uno studio caso-controllo (utilizzando un approccio di mappa connettiva semantica) che comprendeva 563 soggetti, di età compresa tra 10 e 24 anni, coinvolti nello studio tra marzo 2009 e febbraio 2010.

L’analisi ha valutato il legame tra una moderata a grave acne e variabili antropometriche, la storia familiare e alcuni fattori dietetici.

Le analisi sono state condotte facendo affidamento su un sistema adattivo artificiale, l’Auto Semantic Connectivity Map (AutoCM). La mappa AutoCM ha dimostrato che l’acne moderata-grave è stata strettamente associata con la storia familiare in parenti di primo grado, l’obesità (BMI≥30), e un elevato consumo di latte, in particolare latte scremato, nonché  formaggi, yogurt, dolci, torte, cioccolato, associato con un basso consumo di pesce, parallelo a un limitato apporto di frutta e verdura.

Il presente studio ha messo in relazione il collegamento tra diversi elementi dietetici e l’acne: nel fornire assistenza, gli operatori del settore, dovrebbero anche essere consapevoli di tale complessa interconnessione.

Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology, Vol 30, Issue 1
Pages 96–100, 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here