Fiori di Bach: quali sono le scelte giuste per i più piccoli?

0

Come scegliere i fiori di Bach più adatti da somministrare ai piccoli pazienti?

I bambini reagiscono più rapidamente agli stimoli energetici dei fiori di Bach e hanno perciò bisogno di un dosaggio meno frequente: possono essere consigliate quattro gocce non più di due o tre volte al giorno e le combinazioni possono essere cambiate più spesso. Per neonati e bimbi molto piccoli, inoltre, i flaconi potranno essere preparati, anziché con alcool, con aceto di mele o semplice acqua. In questo caso, se le temperature sono elevate, conviene conservarli in frigorifero

fiori di bach

Quali sono i fiori di Bach più indicati per i bambini?

Quando si prendono in considerazione i rimedi floreali più utili durante l’infanzia, il primo a essere preso in considerazione è anzitutto Red Chestnut, che serve a tagliare il cordone ombelicale aiutando bambini (e genitori) quando i legami sono troppo forti. Importante anche Walnut, il fiore della trasformazione, che aiuta in tutte le difficoltà di adattamento dovute al cambiamento, come lo svezzamento, l’inizio dell’asilo o della scuola, l’arrivo di un fratellino e molte altre circostanze. A proposto di fratellini, Holly è il rimedio più indicato in caso di gelosia, rabbia e “capricci” sfrenati; mentre Vine serve per i bambini che tendono a essere violenti, esprimendo sentimenti di dominazione. Altri bimbi vorrebbero invece essere sempre al centro dell’attenzione: per loro è particolarmente consigliato Heather.

A ogni carattere il suo fiore

La scelta dipende molto anche dal carattere del bambino. Cerato ad esempio è indicato per bambini insicuri che fanno continue domande, Larch per quelli troppo attaccati alla madre e Gentian quando si scoraggiano facilmente e piangono spesso. Per i bimbi che richiedono continue manifestazioni d’affetto ci vuole Chicory, o invece Centuary se cercano soprattutto approvazione, o ancora Heather se attirano l’attenzione, facendo i buffoni. I bambini paurosi si calmano con Aspen se hanno paura del buio o altre paure violente e irrazionali, come quella di dormire da soli; hanno invece bisogno di Mimulus se sono ipersensibili a ogni tipo di stimolo. Ai bambini con difficoltà di concentrazione può servire Clematis se sono assenti e smemorati, spesso con mani e piedi freddi; oppure Chestnut Bud se fanno le cose di malavoglia e, testardi e ostinati, non accettano i rimproveri. Al contrario ci sono bambini che sono molto meticolosi e disgustati da parecchie cose (Crab Apple) e altri (Rock Water) che pretendono troppo da se stessi, ma solo in ciò che amano, e per il resto sono diffidenti e chiusi alle novità, soprattutto per quanto riguarda il cibo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here