Formulazioni cosmetiche: i conservanti preservano dall’inquinamento microbico

0

Essential OilI conservanti inseriti in formula evitano la contaminazione dei prodotti, garantendone la conservazione e la stabilità nel tempo. Si tratta di sostanze dotate di proprietà antimicrobiche in grado di provocare la morte dei microrganismi (attività battericida) o di bloccarne la crescita (attività batteriostatica). In generale i conservanti vengono aggiunti alle formulazioni cosmetiche per preservarle dall’inquinamento microbico apportato con l’utilizzo e non per preservarle dall’inadeguata qualità del processo produttivo o dalla scarsa qualità delle materie prime. Gli ingredienti ad attività antimicrobica possono agire attraverso diversi meccanismi d’azione: distruggendo la parete batterica, modificando la permeabilità delle membrane cellulari dei microrganismi o disattivando alcuni sistemi enzimatici vitali per i batteri. Di questi giorni la notizia di pubblicazione dei Regolamenti per limitazione d’uso dei Parabeni (Butyl- e propylparaben con limite della concentrazione d’uso ridotto allo 0,14% come acido e con il divieto nei prodotti formulati per l’applicazione sull’area del pannolino in bambini di età inferiore ai tre anni) e del Methylchloroisothiazlinone e Methylisothiazolinone in cui si limita il loro impiego ai soli prodotti da risciacquo.

Benedetta Suardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here