I probiotici efficaci per prevenire l’osteoporosi

0
1646

Secondo uno studio di recente pubblicazione assumere regolarmente probiotici previene la perdita ossea nelle donne anziane.

L’osteoporosi è una condizione particolarmente diffusa nel sesso femminile e più in generale in tutte le persone molto in là con gli anni. Tanto più avanzato è il grado di osteoporosi tanto maggiore è la probabilità che le ossa possano fratturarsi; le fratture osteoporotiche rappresentano una causa importante di morbilità, disabilità ed eccesso di mortalità.

I farmaci più utilizzati prescritti in caso di osteoporosi sono i bifosfonati che riescono a bloccare il riassorbimento osseo e quindi a limitare la perdita di massa ossea. La loro assunzione serve a ridurre il rischio di fratture da fragilità, ma il trattamento con questi farmaci non può nulla nel ripristinare la massa ossea persa dopo la menopausa o a causa di una lunga terapia con farmaci che impoveriscono la massa ossea. Il loro utilizzo, quindi, non è in grado di ripristinare né la qualità né la quantità di tessuto osseo presente in condizioni ottimali. Risulta di grande interesse uno studio, recentemente pubblicato sulla rivista Journal of Internal Medicine, sull’effetto dell’assunzione di probiotici sulla massa ossea. Secondo l’analisi degli studiosi assumere regolarmente probiotici  previene la perdita ossea nelle donne.

Lo studio sui probiotici a base di Lactobacillus reuteri 6475

Nello specifico i ricercatori svedesi hanno somministrato a 90 donne, età media 76 anni, ogni giorno o probiotici a base di Lactobacillus reuteri 6475 o placebo. Lo studio è stato condotto in doppio cieco, quindi né gli sperimentatori né le pazienti sapevano chi assumeva l’integratore alimentare e chi il placebo. Alla fine dello studio, tramite una tecnica strumentale gli studiosi hanno controllato la perdita ossea nella parte inferiore delle gambe, scoprendo che le donne che hanno assunto i probiotici hanno perso la metà del tessuto osseo perso dalle donne che hanno ricevuto placebo, rispetto al periodo immediatamente precedente l’inizio dello studio.

Sia le donne che hanno assunto probiotici sia quelle che hanno assunto placebo non hanno denunciato effetti collaterali di sorta in seguito al trattamento ricevuto, per questo l’integrazione alimentare con adeguato probiotico potrebbe rappresentare per le donne anziane, maggiormente esposte al problema osteoporosi, un valido strumento volto a evitare la perdita di massa ossea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here