La farmacia sta cambiando pelle, grazie alla riforma del SSN in chiave territoriale delineata dal DM77 e all’ampliamento dei servizi offerti all’interno del presidio.

Tante sono le novità introdotte, discusse in occasione di un convegno, ospitato nel capoluogo campano lo scorso 31 maggio dal titolo “Il DM77 e la riclassificazione dei farmaci. Il nuovo ruolo della farmacia sempre più vicina alle esigenze territoriali”, organizzato da Federfarma Campania e Federfarma Napoli.

I temi al centro del convegno

Il convegno, che ha riscontrato un’ampia partecipazione – con la presenza, tra gli altri, del Sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, del Presidente nazionale di Federfarma, Marco Cossolo e del Presidente Sunifar, Gianni Petrosillo – si è concentrato sulle novità introdotte dal Decreto Ministeriale 77, la riclassificazione dei farmaci e la ricetta annuale che semplifica e ottimizza l’accessibilità ai medicinali per i pazienti cronici.

Le sfide future per la farmacia e il loro ruolo crescente all’interno del SSN

Nel corso del convegno, sono state evidenziate le implicazioni pratiche delle nuove normative così come le sfide e le opportunità che queste comportano per le farmacie, offrendo spunti su come accogliere al meglio i cambiamenti in atto.

«Il successo dell’iniziativa, testimoniato dalla massiccia partecipazione, è un chiaro segnale della forza e della coesione tra i farmacisti, che guardano con ottimismo alle future sfide che attendono la categoria» ha sottolineato Marco Cossolo.

Mario Flovilla, Presidente di Federfarma Campania, ha dichiarato che le farmacie «sono di fronte ad una svolta significativa del loro ruolo all’interno del Servizio sanitario nazionale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here