Inaugurato il Museo di Storia della Farmacia di Latiano, in provincia di Brindisi

0

Sorge all’interno dell’ex convento dei Domenicani di Latiano, in provincia di Brindisi, il Museo di Storia della Farmacia dell’omonima città

Il Museo di Storia della Farmacia di Latiano, in provincia di Brindisi, è nato intorno al nucleo di raccolte private delle famiglie Pepe e Pierri di Taranto, farmacisti di antica generazione. Lo spazio, inaugurato a marzo, è stato allestito grazie all’intesa tra le famiglie stesse, l’Ordine dei Farmacisti di Brindisi e il Comune di Latiano.
Il museo Sorge all’interno dell’ex convento dei Domenicani, una costruzione di origine rinascimentale appartenuta ai padri Domenicani, la cui presenza in città è attestata a partire dal 1586. L’edificio cinquecentesco, dopo un lungo restauro, è divenuto la sede del Museo di Storia della Farmacia, del Museo del Sottosuolo e del Museo delle Arti e Tradizioni di Puglia.

Il Museo accoglie gli oggetti e i reperti accumulati nel corso di tre generazioni di farmacisti con l’obiettivo di documentare le radici della professione del farmacista.
Alfredo Pepe, nato a Latiano nel 1899 e titolare sino al 1973 della Farmacia Pepe di Taranto, è stato un grande collezionista e divulgatore della storia della farmacia. Negli anni Quaranta e Cinquanta mandava i suoi libri antichi e i suoi reperti presso mostre e convegni, anche non prettamente farmaceutici, per illustrare e testimoniare l’importanza dell’arte farmaceutica. Sua fu l’idea di istituire un Bar farmaceutico negli anni Sessanta all’interno della propria farmacia.

Gli oggetti esposti, che rappresentano solo una parte della collezione Pierri Pepe, si collocano tra il XVIII e il XX secolo. Annessa alla raccolta di reperti vi è la biblioteca specialistica, con libri a tema e volumi rari sull’alchimia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here