Integratori, siglato un accordo tra FederSalus e Fondazione Giovanni Lorenzini

FederSalus e Fondazione Giovanni Lorenzini hanno siglato un accordo di collaborazione volto a potenziare la conoscenza degli integratori alimentari utilizzando un approccio sperimentale e scientifico

Il settore degli integratori alimentari è un comparto contrassegnato da grande vitalità, dinamismo e innovazione, anche grazie alla sempre più ampia fiducia del pubblico nei confronti di questi prodotti, confermata anche nel 2020, nonostante il difficile anno a causa della pandemia da Covid-19.

Sono sempre più gli italiani che infatti ricorrono a questi prodotti per il raggiungimento di un benessere psico-fisico generalizzato. Nell’ultimo anno, ben il 65% degli italiani è ricorso al loro acquisto, stando ai dati di uno studio Ipsos, con una crescita del 9% rispetto all’anno precedente.

Integratori alimentari

Una nuova partnership

Proprio seguendo questo trend e con l’obiettivo di potenziare ulteriormente il comparto, FederSalus, l’associazione italiana rappresentativa del settore degli integratori alimentari, e la Fondazione Giovanni Lorenzini, fondazione indipendente e no profit attiva nel settore della medicina traslazionale e della prevenzione, hanno siglato un accordo di collaborazione. Obiettivo: potenziare la conoscenza degli integratori alimentari attraverso un approccio scientifico e sperimentale, contribuendo alla ricerca scientifica nell’ambito della nutrizione integrata, cruciale per favorire la crescita continua del comparto e della sua reputazione presso istituzioni, consumatori e altri stakeholder coinvolti.

Da anni ormai la prevenzione è riconosciuta come un tassello cruciale a mantenere e garantire salute e benessere alle persone. Il comparto nutraceutico e quello degli integratori alimentari possono giocare un importante ruolo in questo scenario. Per questa ragione, FederSalus e la Fondazione Lorenzini ambiscono ad accrescere e diffondere una maggior conoscenza sul significato di nutrizione integrata e sui benefici che questa può apportare agli individui.

Un approccio scientifico supportato da studi clinici

La volontà di FederSalus e di Fondazione Giovanni Lorenzini è quella di collaborare al fine di effettuare studi clinici e diffonderne i risultati per documentare efficacia, qualità e sicurezza degli integratori alimentari oltre al ruolo importante che giocano nella prevenzione e nel mantenimento di un buono stato di salute.

Più in dettaglio, Fondazione Giovanni Lorenzini mette a disposizione delle aziende che fanno parte di FederSalus le proprie competenze e il proprio metodo scientifico al fine di sviluppare protocolli utili a validare l’uso delle sostanze utilizzate all’interno degli integratori, aumentando così la credibilità del comparto. Di contro, FederSalus si impegna a esortare i propri associati nello sviluppo di progetti collaborativi.

1 COMMENTO

  1. E’ meraviglioso che due grandi e intelligenti realtà come Feder Salus e Fondazione Giovanni Lorenzini
    abbiano unito competenze e energie per quella che ormai è una scelta consapevole e ben fondata da parte degli italiani e non solo.
    Il Nobile fine auspicato porta al mondo della scienza quello che Madre Natura con le sue Erbe per millenni a sostenuto nei riguardi della umanità, oggi finalmente collaborazioni come queste aggiungeranno dignità scientifica a quel reparto della prevenzione, base imprescrittibile allo stato di buona salute dell’individuo e della società, dove medico e farmacista si incontrano in quella che a buon diritto possiamo definire Medicina Integrata con una sinergia di intervento da sempre sperata da parte del settore erboristico.
    Grazie: FEDER SALUS, Grazie FONDAZIONE GIOVANNI LORENZINI
    Felice Rao

Comments are closed.