Metilisotiazolinone e allergie da contatto

0

L’allergia da contatto è una risposta immunitaria determinata da un agente ambientale che viene a contatto diretto con la cute; può essere studiata ed analizzata mediante patch test, in combinazione con la definizione della storia clinica del paziente e un esame clinico completo; la risposta si manifesta clinicamente  come una dermatite da contatto, mediata da una reazione infiammatoria della pelle.

parrucchiera

La dermatite da contatto può influenzare in maniera importante la qualità della vita di un individuo, specialmente quando si manifesta come malattia professionale. Nel presente lavoro viene studiato il metilisotiazolinone (MI), conservante utilizzato in cosmetica,  e in prodotti per la casa, che presenta un notevole potenziale allergenico, e che sta causando un’epidemia di  allergie da contatto, con tassi di prevalenza superiori al 6-12% in diversi paesi europei.

Una review sulla sicurezza del MI ha concluso che non esiste un livello sicuro per i prodotti leave-on, mentre per i prodotti destinati a risciacquo la concentrazione massima sicura risulta essere di 15 parti per milione (ppm).

Tuttavia, questa molecola può trovarsi ancora ad alte concentrazioni nei cosmetici rinse-off, e in prodotti industriali e per la casa. A causa dell’incidenza della malattia, è importante per tutti gli operatori sanitari, che si occupano di pazienti dermatologici, essere a conoscenza di come diagnosticare e gestire l’allergia da contatto al metilisotiazolinone.

Dermatological Nursing, Volume 15, Number 1, March 2016, pp. 36-39(4)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here