Perché la realtà aumentata può fare bene alle vostre vendite

0

La realtà aumentata ha portato cambiamenti significativi in molti settori grazie alla sua capacità di combinare il mondo virtuale e quello fisico. Spiegare i benefici e gli effetti di un prodotto attraverso un’esperienza di realtà aumentata è un ottimo modo per stimolarne l’acquisto. Anche in farmacia

La realtà aumentata ha portato cambiamenti significativi in molti settori grazie alla sua capacità di combinare il mondo virtuale e quello fisico. È infatti in grado di proporre una vista dal vivo di un ambiente del mondo reale che viene ‘aumentato’ da immagini 3D generate al computer. Un oggetto digitale può essere così ridimensionato per adattarsi perfettamente a un ambiente fisico, utilizzando un’applicazione di realtà aumentata  (augmented reality, abbreviato in AR) su un dispositivo mobile. Le aziende farmaceutiche utilizzano l’AR per migliorare il coinvolgimento dei clienti, la formazione su argomenti complessi e creare una forte differenziazione (persino emotiva) del marchio.

realtà aumentata

Realtà aumentata e coinvolgimento del cliente

La realtà aumentata crea esperienze altamente coinvolgenti, sia per i pazienti sia per gli operatori sanitari. Quello del coinvolgimento è oggi un aspetto cruciale e trovare nuovi modi di interagire con gli utenti e i clienti può fungere da vero differenziatore nel favorire relazioni più personali. L’AR consente alle aziende farmaceutiche di innovare il modo in cui raccontano un prodotto e il suo valore, oltre a dimostrarne i risultati o gli effetti. Queste dimostrazioni sono estremamente efficaci, in particolare in relazione all’esposizione di concetti medici complessi, perché consentono di visualizzare il prodotto nel loro ambiente reale e di comprendere più chiaramente come funziona nell’organismo un trattamento. L’esperienza contestualizzata consente agli operatori sanitari di apprezzare maggiormente anche i benefici del trattamento stesso, il che rende le informazioni più facilmente memorizzabili. Allo stesso modo, per un paziente, vedere grazie alla realtà aumentata quale impatto un trattamento avrà sul suo organismo e in che modo potrà aiutarlo a stare meglio è un elemento positivo: una migliore educazione, infatti, fa sentire il paziente più forte, lo stimola ad avere un maggior controllo della sua malattia e, in definitiva, lo rende più soddisfatto del servizio che ha ricevuto.

Realtà aumentata e differenziazione del marchio

In un panorama sempre più competitivo, la realtà aumentata può fornire un importante punto di differenziazione per le aziende farmaceutiche, che possono aggiungere valore per i clienti, aiutandoli a visualizzare il prodotto, fornendo esperienze empatiche o creando un contesto per il prodotto stesso.

AR per potenziare il marketing

In quanto titolari di farmacia, sapete quanto sia difficile proporre nuovi prodotti (come elettromedicali o dispositivi medici) ai vostri clienti. La realtà aumentata può rappresentare una sorta di ‘demo realistica del prodotto’, mostrando l’impatto che tale particolare prodotto può avere sul corpo, ma anche quanto sia facile da usare e perché sia vantaggioso preferirlo rispetto ad altri. È infine importante considerare come la realtà aumentata possa integrare i vostri sforzi di marketing: ad esempio, un paziente che utilizza l’AR nella vostra farmacia per esplorare un nuovo prodotto potrebbe ricevere, al termine dell’esperienza AR, un’e-mail dalla vostra farmacia con tutte le informazioni di cui ha bisogno per prendere successivamente una decisione di acquisto.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here