Probiotici in crescita nel mercato italiano degli integratori alimentari

0

Secondo l’analisi di Integratori Italia e i dati New Line Ricerche di Mercato, nel settore degli integratori alimentari l’ambito dei probiotici segna un andamento in crescita  

Per i probiotici, da gennaio 2018 allo stesso mese del 2019, prosegue il trend di crescita già iniziato negli anni precedenti, con un aumento del 3,7% del valore di vendita al pubblico in farmacia. Lo dicono l’analisi di Integratori Italia, parte di Unione Italiana Food, e i dati di New Line Ricerche di Mercato. Prima regione per consumi la Lombardia, seguita da Lazio e Veneto.

probiotici
Il Ministero della Salute definisce i probiotici come “microrganismi che si dimostrano in grado, una volta ingeriti in adeguate quantità, di esercitare funzioni benefiche per l’organismo”, allineandosi alla definizione data da FAO/OMS nel 2001.

“L’Italia ha registrato nel 2018 un andamento positivo delle vendite di alimenti probiotici (yogurt e latti fermentati) e di integratori”, commenta Rosanna Pecere, Executive Director dell’International Probiotics Association. “Più difficile la situazione negli altri Paesi UE, in particolare in Germania, Francia e Spagna, per i quali la situazione è tendenzialmente in calo dal 2014”. Sul mercato UE, che nel 2018 si classifica al terzo posto per le vendite di alimenti e integratori con probiotici, incide in modo negativo la mancanza di un approccio armonizzato del quadro regolamentare europeo. “Occorre ripensare l’attuale politica della Commissione europea per i probiotici, in quanto non consente di adottare un approccio condiviso tra i Paesi UE per l’impiego del termine probiotico per definire una categoria di alimenti e integratori”, dice ancora Pecere, evidenziando come questa incertezza abbia un impatto negativo sui consumatori, che non sono sufficientemente informati per poter fare scelte consapevoli. In Italia, tuttavia, l’impiego del termine è regolato da Linee Guida nazionali già dal 2005.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here