Tobia (Federfarma): nuovo modello di farmacia partendo dall’esperienza della pandemia

0

In occasione del webinar “Approcci innovativi tra etica e morale al tempo della pandemia. Confronto medico scientifico e riflessioni sul diritto alla cura per la vita”, il segretario di Federfarma Roberto Tobia si è espresso circa il ruolo svolto dalle farmacie dall’inizio della pandemia e sul loro futuro

Partendo dall’esperienza senza precedenti della pandemia, la farmacia deve innovarsi su presupposti nuovi: è questo il messaggio lanciato da Roberto Tobia, segretario di Federfarma, in occasione del webinar “Approcci innovativi tra etica e morale al tempo della pandemia. Confronto medico scientifico e riflessioni sul diritto alla cura per la vita”.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, la farmacia ha dato prova di essere un punto fermo e solido nell’assistenza sanitaria territoriale, a fronte di tutti i cambiamenti occorsi, anche dal punto di vista dello standard di cura: se prima della pandemia, infatti, la cura era verticalizzata sulle necessità del singolo, nell’ultimo anno c’è stato uno spostamento sempre più sostanziale verso l’attenzione alla comunità.

La farmacia è un presidio di prossimità da sempre impegnato a dare risposte efficaci ai bisogni della popolazione. La professionalità del farmacista e il suo rapporto di fiducia con il cittadino sono gli elementi centrali sui quali costruire un nuovo modello di farmacia che tenga conto anche dell’esperienza Covid-19. Gli obiettivi devono essere il superamento delle diseguaglianze nell’accesso ai farmaci e ai servizi sanitari e la garanzia di un servizio basato sull’etica e sulla professionalità e non su considerazione di tipo economicistico” spiega Tobia, che continua: “Durante la pandemia, le farmacie hanno dato risposte concrete. Sono state sempre aperte o, comunque, con orari spesso più ampi, hanno fatto consulenza telefonica e contrastato le fake news. Hanno fatto consegne a domicilio di medicinali e realizzato gel disinfettanti quando non ce n’era disponibilità. Hanno ampliato i servizi di telemedicina. Sono sempre state, fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, al fianco dei cittadini costituendo un punto di riferimento sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here