Presentato fac-simile del “De materia medica, Il Dioscoride di Napoli”

0

Materia Medica Dioscoride, medico vissuto nel I secolo dopo Cristo, ha raccolto tutto lo scibile terapeutico di derivazione medio-orientale, egiziana e greco-romana nella sua opera De materia medica. Il testo, suddiviso in cinque libri, è considerato il più importante manuale di medicina e di farmacia di tutto il mondo greco-romano. Aboca, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale di Napoli e l’Università Federico II, presenta il fac-simile del codice greco De materia medica, Il Dioscoride di Napoli, accompagnato dalla traduzione integrale del testo greco, dal commento critico e da 243 tavole moderne.
Come spiega nella prefazione Valentino Mercati, presidente di Aboca, il testo di Dioscoride è «un prototipo, insomma, di tutte le farmacopee, un fulcro fondante della medicina occidentale fino all’età moderna». La medicina a Roma, in epoca imperiale, era infatti «un’accozzaglia di pratiche multietniche, oltre che di pratiche superstizioso-popolari».
Composto da 172 carte riccamente illustrate da disegni miniaturizzati in forma di “erbario”, nel trattato sono indicate le proprietà e gli impieghi terapeutici di ben 409 specie botaniche note nel I secolo d.C.
Alla parte storico-artistica si affiancano il commento critico e 243 tavole botaniche moderne. In 374 “schede”, compilate da specialisti, le cognizioni dioscoridee sono messe a confronto con quelle raggiunte dalla botanica medica attuale. L’attualità e la modernità del testo di Dioscoride, inoltre, sono esaltate dalla corposa appendice di 700 voci delle patologie e dei farmaci corrispondenti.
Il manoscritto originale è conservato presso la Biblioteca Nazionale di Napoli.
Per informazioni: ufficiostampa@aboca.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here