E-commerce in farmacia: come ottimizzare il proprio sito web

0

Sviluppare l’e-commerce con un negozio online è oggi un passaggio obbligato se si vuole ampliare la propria cerchia di pazienti. Ecco come ottimizzare le funzioni del proprio sito web

In un periodo in cui molti prodotti sono comodamente recapitati alla porta dei consumatori, c’è una grande richiesta da parte dei pazienti di servizi che permettano di ricevere i medicinali senza dover uscire di casa. Allo stato attuale, la tecnologia alla base dell’e-commerce permette di avere servizi veloci come nelle vendite tradizionali. È possibile evadere gli ordini e ricevere pagamenti in tempo reale, quasi come se un cliente fosse in un negozio fisico con il denaro in mano. Con questi presupposti, una buona soluzione di e-commerce può offrire anche alla vostra farmacia un pubblico più ampio, ovvero raggiungere un maggior numero di potenziali clienti e, alla fine, aumentare delle vendite.

e-commerce
L’e-commerce si adatta perfettamente alla farmacia: oggi i clienti possono ordinare farmaci e riceverli comodamente da casa propria o anche mentre sono in viaggio.

E-commerce: per molti prodotti, ma non per tutti

È bene precisare sin da subito che la vendita di farmaci online è regolata dall’articolo 112-quater del decreto legislativo n. 219 del 24 aprile 2006 e dalle circolari emanate dal ministero della Salute a gennaio e maggio del 2016, che disciplinano la procedura di richiesta di autorizzazione e le modalità di vendita su Internet. Nelle norme è specificata innanzitutto la tipologia di medicinali ammessi alla vendita online. In Italia è possibile l’e-commerce per i farmaci senza obbligo di prescrizione (Sop) e i farmaci da banco (Otc), presenti in un apposito elenco disponibile sul sito dell’Aifa.

Se desiderate sviluppare online la vostra farmacia, dovreste anche avere un’idea abbastanza precisa di come sarà il negozio una volta finito, prima di addentrarvi troppo nella strada dello sviluppo. La vostra azienda potrebbe aver bisogno solo di un semplice sito WordPress (il sistema oggi più usato per creare gratuitamente siti Web) con poche pagine e con immagini di prodotti. All’opposto, potreste desiderare una soluzione personalizzata con un carrello della spesa, diversi metodi di pagamento e spedizione e altro ancora. In questo caso, la soluzione migliore è rivolgersi a dei professionisti del settore. Qualunque sia la vostra scelta, punto focale di un sito di e-commerce è che deve essere messo a punto in maniera semplice e intuitiva, in modo che risulti user-friendly. Una funzione “Preferiti”, ad esempio, è fondamentale per tutti i siti, e quelli delle farmacie non sono esclusi: in questo modo, infatti, potete consentire ai pazienti di riordinare rapidamente i loro farmaci.

Anche da smartphone

Non dimenticate poi che oggi le persone possono portare “in tasca” i loro negozi preferiti, grazie al proprio smartphone. Per consentire di utilizzare il vostro e-commerce da smartphone il vostro sito dovrebbe avere un design responsive, ovvero che adatta l’aspetto al dispositivo su cui viene visualizzato. Questo non solo vi permette di proporre sempre la migliore interazione con il vostro negozio ma vi fornisce anche la possibilità di avere un vero modello omnichannel, che oggi è un vero e proprio passaggio obbligato per garantire la disponibilità di informazioni e servizi in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi.

Un’importante opzione potrebbe essere quella di rendere disponibile anche un’app mobile. Questo non solo accelera l’accesso al vostro negozio online ma può, per esempio, consentire di inviare una notifica push per ricordare al paziente di assumere determinati farmaci. Questo tipo di funzionalità aggiunge valore al servizio ed è da stimolo alla fedeltà dei clienti. Ricordiamo però che tramite app in Italia non è possibile effettuare vendite di farmaci. A tal fine dall’app si deve rimandare al sito. Creare da sé un’app e possibile, ma non è un’operazione alla portata di tutti. Perciò se volete aggiungere un’app alla vostra proposta online, chiedete dei preventivi a degli esperti, non improvvisatevi sviluppatori se non ne avete le competenze.

Aggiornare è fondamentale

Per qualsiasi negozio online è fondamentale aggiornare regolarmente le informazioni più recenti. Ciò può includere promozioni, disponibilità, ma anche informazioni più specifiche per il negozio. Per esempio, molte farmacie offrono uno sconto sui farmaci per il raffreddore durante l’inverno. Il sito di e-commerce di una farmacia potrebbe legarlo a un utile articolo su come evitare l’influenza. Durante l’estate, una farmacia potrebbe fare qualcosa di simile con consigli su come viaggiare, gestire le allergie ed evitare scottature. Perciò non sottovalutate la facilità di aggiornamento del vostro e-commerce. Potreste organizzarvi per farlo voi direttamente o affinché sia fatto da chi ha sviluppato il vostro sito. Qualsiasi sia la vostra scelta, fate in modo che il rinnovo della vostra vetrina online avvenga con metodicità e periodicità.

Come massimizzare le vendite online

Per i rivenditori tradizionali, l’opzione delle vendite online è un modo efficace per fidelizzare i clienti. In questo senso, ci sono alcune lezioni da imparare dal mondo dell’e-commerce. Per prima cosa, anche se i pazienti visitano la farmacia online per parlare di farmaci, su Internet è possibile fare discussioni molto più personali e intime, dando ai clienti un maggiore senso di privacy. Un e-commerce è anche un modo per personalizzare l’esperienza per i clienti. I rivenditori possono infatti raccogliere dati online e, tramite software di analisi, comprendere le preferenze di chi visita il negozio virtuale per poi utilizzare l’e-mail marketing per seguire tali persone e offrire loro coupon esclusivi o avvisi di vendite promozionali. Questo è anche un modo prezioso per presentare ai clienti altri articoli che possono aiutare nella loro assistenza sanitaria, mantenendo una linea di comunicazione una volta che hanno lasciato il negozio.

Come si è visto, una presenza online offre alle farmacie tradizionali nuove opportunità per mantenere ed espandere la fedeltà della loro base di clienti. Ma potrebbe consentire di ridurre anche le rimanenze di magazzino e offrire diversi altri vantaggi. Tuttavia, quando si devono trattare argomenti inerenti salute e benessere, avere un contatto umano continuerà a essere un importante vantaggio.

 

Leggi anche:

Marketing e farmacia: l’approccio omnicanale

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here