Hyperlocal marketing: come usarlo e perché non se ne può fare a meno

0
748

Per un negozio, il termine hyperlocal marketing è ancora relativamente nuovo, ma il concetto alla sua base è datato quanto il business stesso. In effetti, quando qualcuno, per la prima volta, decise di mettersi nell’angolo di una strada per distribuire volantini, stava praticando una prima forma di hyperlocal marketing. Oggi, questo tipo di marketing va un po’ oltre la capacità di gridare più forte degli altri: i clienti usano i i loro smarthphone per cerare i negozi e si affidano alle recensioni on line per prendere decisioni di acquisto. Ecco perchè apparire ai primi posti nei risultati delle ricerche su Internet può essere di grande aiuto, soprattutto se chi effettua tali ricerche è un potenziale cliente che sta cercando un negozio nelle vicinanze.

Le radici lontane dell’hyperlocal marketing

Il marketing hyperlocal si riferisce al marketing in un’area geografica locale definita, come una regione, una città, un quartiere o un codice di avviamento postale. Prima dell’avvento della televisione, della radio e di Internet, le pubblicità venivano inserite sui giornali locali e attaccate alle bacheche dei negozi. Inoltre, veniva usato il direct mail marketing,  portando i volantini nelle case della gente. Con l’adozione di strumenti di marketing digitale, ci si è evoluti dai tempi della pubblicità tradizionale ma è tuttavia questa forma apparentemente antiquata di pubblicità che permette di fare la differenza:  questo stile originale del marketing di nicchia può ancora dare risultati significativi.

L’hyperlocal marketing oggi

Oggi con l’hyperlocal marketing  si intende un approccio alla gestione della messaggistica volto a indurre i clienti a varcare la porta della vostra farmacia. Ma come fare a essere sicuri che quando qualcuno estrae il telefono e cerca ‘farmacia’, verrà visualizzata la vostra attività? Quali misure potete prendere per garantire che la vostra reputazione online corrisponda ai servizi che effettivamente fornite? Vi può essere d’aiuto un’adeguata strategia di marketing hyperlocal. Ecco di seguito qualche indicazione da seguire.

1. Approfittate di Google

Se la vostra farmacia non ha verificato, o almeno aggiornato, la propria pagina Google My Business, vi state perdendo un’enorme opportunità di marketing hyperlocal. Google My Business è una scheda di attività commerciale gratuita che consente alla vostra farmacia di comparire nei risultati di ricerca e sulla mappa di Google nel caso di ricerche basate sulla posizione. L’utilizzo di Google My Business come strumento di  hyperlocal marketing gratuito è prezioso soprattutto se non avete a disposizione un ampio budget marketing.

farmacia

Ad esempio: se la vostra farmacia si trova a Roma e un paziente inserisce la query di ricerca ‘Farmacia Roma’, è probabile che la vostra attività sia visualizzata nei risultati di ricerca locali. Includete poi parole chiave hyperlocal. Piuttosto che parole chiave come ‘Farmacia Roma’, considerate un’area geografica più piccola, come un quartiere: ‘Farmacia Parioli’ è molto più rilevante. Verificata la vostra attività sulla piattaforma, potete aggiornare le vostre informazioni di base, aggiungere foto e monitorare le recensioni di Google. Quando i clienti/pazienti controllano la vostra attività, potete assicurarvi che trovino esattamente ciò che stanno cercando e potete tentare di invogliarli a visitare la vostra farmacia.

2. Ottimizzate il vostro sito per i dispositivi mobili

Il numero di ricerche locali condotte su dispositivi mobili cresce in modo esponenziale, il che può influire sul successo delle vostre attività di hyperlocal marketing. Affinché i vostri sforzi in tal senso siano efficaci, non solo dovete disporre di un sito web responsive per i dispositivi mobili, ma lo stesso deve anche essere ottimizzato per l’utilizzo su un dispositivo mobile. Quando i potenziali clienti/pazienti trovano la vostra farmacia nei risultati di ricerca locali, dovrebbero essere in grado di visualizzare tutte le funzionalità del vostro sito web sul loro dispositivo mobile senza difficoltà. Se il vostro sito non è ottimizzato per tablet e, soprattutto, smartphone, l’esperienza utente sarà negativa e si ridurrà la probabilità che le persone visitino la vostra farmacia.

3. Sfruttate i social

L’hyperlocal social media marketing vi consente di indirizzare i clienti potenziali e quelli esistenti in base a un’area geografica specifica. Inoltre, l’utilizzo di pubblicità hyperlocal sui social media crea un’opportunità per la vostra farmacia di favorire l’engagement e attirare più pazienti.

Ad esempio: tramite la pubblicità su Facebook, potete scegliere come target i clienti/pazienti che vivono entro 5 km dalla vostra attività. E potete scegliere come target specifici dati demografici all’interno di quell’area. Facebook vi consente persino di creare annunci di sensibilizzazione locali, in cui potete definire come target le persone attualmente presenti nell’area. Includendo l’invito all’azione, gli annunci consentono ai potenziali pazienti vicini di contattare la vostra farmacia o di avere indicazioni stradali.

Fornite il vostro nome, l’indirizzo e il numero di telefono in più directory. Per iniziare potete puntare su TripAdvisor, Pagine gialle e altre directory simili. Può sembrare noioso e richiede molto tempo, ma più sono i posti dove si possono trovare informazioni sulla vostra attività, meglio è.  Fatevi notare assicurandovi di essere presenti su molteplici piattaforme e che le vostre informazioni siano sempre le medesime. Per distinguervi dalla concorrenza, cercate dei modi per incoraggiare i clienti/pazienti a scrivere recensioni sulla vostra attività. Non dimenticatevi infine di assumervi la responsabilità della vostra reputazione: rispondete a ogni recensione negativa e trasformatela in un’opportunità di marketing.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here