Prorogato per tutto il 2018 il super ammortamento

0

La Legge di Bilancio 2018 ha riconfermato la misura che prevede la supervalutazione ai fini fiscali del 130% degli investimenti in beni strumentali nuovi, acquistati o in leasing, effettuati entro il 31 dicembre 2018

Introdotto dalla legge di stabilità del 2016, il super ammortamento, ovvero la misura che consente alle imprese e ai professionisti di maggiorare le quote di ammortamento dei beni strumentali, a fronte di nuovi investimenti effettuati, è stato riconfermato dalla Legge di Bilancio 2018. Ricordiamo che il super ammortamento offre la possibilità di fruire di una maggiorazione del costo di acquisto, in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’Ires e dell’Irpef, un’imputazione di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati.

Quali vantaggi comporta?

Il super ammortamento 2018 prevede una supervalutazione del 130% degli investimenti in beni strumentali nuovi, acquistati o in leasing. In pratica, consiste nel poter aumentare ai fini fiscali del 30% il costo del bene acquistato. Tale costo, insieme all’incremento, deve poi essere ripartito in quote costanti annuali, secondo il coefficiente d’ammortamento della categoria alla quale appartiene il bene stesso. Questo provvedimento, per le farmacie, si traduce in un abbattimento della base imponibile e quindi in uno sconto sulle imposte.

Chi se ne può avvalere

Il super ammortamento spetta ai soggetti titolari di reddito d’impresa (compresi quelle realtà individuali soggette all’imposta sul reddito d’impresa) e ai professionisti, con reddito di lavoro autonomo anche svolto in forma associata, inclusi i contribuenti nel regime dei minimi.

Più in dettaglio, le imprese possono fruire della maggiorazione del 30% dei costi sostenuti per acquistare beni strumentali: nuovi, materiali, a uso durevole e atti a essere impiegati, da parte del soggetto beneficiario dell’agevolazione, all’interno del processo produttivo del soggetto medesimo. Sono perciò esclusi i beni merce (in quanto destinati alla vendita) e quelli trasformati o assemblati per la vendita.

Sono esclusi anche gli investimenti in veicoli e gli altri mezzi di trasporto, sia che vengano utilizzati esclusivamente per l’esercizio dell’impresa (la cui deducibilità è integrale), sia che vengano usati con finalità non esclusivamente imprenditoriali.

Come vi si accede

È possibile usufruire entro il 30 giugno 2019 del super ammortamento in relazione agli investimenti effettuati dall’1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, a condizione che entro il 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di un acconto almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Per saperne di più sui Coefficienti di ammortamento del costo dei beni materiali strumentali impiegati nell’esercizio di attività commerciali, arti e professioni ci si può rifare alla tabella pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here