Nuovi pareri del Sccs su ingredienti nano

0

Carbon Black nano

Sccs afferma che il Carbon Balck (CI 77266) può essere usato fino al 10% in forma nano con dimensioni >20 nm.

cosmetici e trucco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La purezza del Carbon black nella forma nano utilizzata nei prodotti cosmetici deve essere >97% e deve avere queste caratteristiche: “The test item “Unipure Black LC 902” is FDA certified, and therefore meets the specifications for carbon black set by the US FDA, which are as follows:

Total colour >95%

Specific surface area 200 – 260 m²/g

Ash content <0.15% w/w

Total sulfur <0.65% w/w

Total PAH <500 ppb

Benzo[a]pyrene <5 ppb, Dibenz[a,h]anthracene <5 ppb

As <3 ppm, Pb <10 ppm, Hg <1 ppm.”

Sccs osserva che una possibile irritazione oculare causata dal Carbon Black non può essere completamente esclusa.

Titanium Dioxide nano

Sccs ha confermato la sua sicurezza d’uso come filtro UV nella forma nano alla concentrazione massima del 25%, ad eccezione dei prodotti che potrebbero condurre a inalazione, quali ad es. i prodotti in polvere o spray, infatti le evidenze di tossicità acuta e sub-cronica per inalazione non permettono di supportare l’uso sicuro del TiO2 nano in queste tipologie di prodotti

Zinc oxide nano

Sccs ha valutato sicuro l’utilizzo di ZnO nella forma nano alla concentrazione massima del 25% come filtro UV, eccetto che nei prodotti spray.

1, 3, 5-Triazine, 2, 4, 6-tris[1, 1’-biphenyl]-4-yl- (ETH-50) nano

Questa sostanza è stata valutata sicura in forma nano, fino al 10% come filtro UV, a esclusione dei prodotti spray.

Benedetta Suardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here