Sei consigli per differenziarsi dalla concorrenza

0

Di farmacie ce ne sono tante: come convincere i clienti/pazienti a entrare nella propria? Semplice: dimostrando di essere unici. Ecco qualche consiglio

farmacista

Una volta che si ha acquisito una posizione preminente nel proprio lavoro, è facile cadere nel tranello del compiacimento. Tuttavia, non si dovrebbe mai dimenticare che esiste sempre competizione, a qualsiasi livello e in qualsiasi contesto lavorativo. E questo vale anche per la farmacia. A fronte di ciò, è importante che un farmacista si differenzi dagli altri e guadagni un vantaggio competitivo nella propria professione. Nonostante le criticità, quella del farmacista è una carriera entusiasmante,  ma non si può dormire sugli allori ed è fondamentale migliorare costantemente se stessi. Ecco  sei consigli per farlo e per distinguersi dai competitor.

1. Create un vostro brand

In primo luogo, la farmacia deve costruire una propria reputazione. Ogni farmacista è responsabile della creazione di un nome e del miglioramento delle prestazioni individuali del suo team. Avere una buona reputazione porterà il farmacista ad andare molto lontano nella sua carriera. In un modello di business basato sul servizio, gli elementi cardine sono l’identità e il modo in cui si fa percepire la propria farmacia alla comunità locale. La percezione della qualità risiede nella mente dei clienti. Quindi, se darete vita a un ambiente di qualità, combinato con un mix unico di prodotti e servizi, riuscirete a creare un marchio potente, che si insinuerà in modo definitivo nella mente dei vostri clienti.

2. Non sottovalutate la formazione

Un modo tramite cui un farmacista può essere sicuro di collocarsi al di sopra della media è avere un piano personale di sviluppo professionale. È anche importante riflettere costantemente sui punti di forza e di carenza individuali, nonché considerare come porre rimedio a certe aree di debolezza.

3. Fate leva sui vostri valori

Potete sviluppare e servire una nicchia di clienti semplicemente instillando valori nel vostro business e facendovi conoscere. Per esempio, se sostenete l’allattamento al seno, predisponete nella farmacia uno spazio per l’allattamento e un’area per i bambini. Potete anche introdurre trattamenti olistici, a misura di bambino, oppure, se siete fautori di uno stile di vita sano, rendete disponibile una linea diversificata di integratori e polveri proteiche e rendete più facile per i clienti seguire i loro progressi proponendo tracker di benessere (come misuratori per la pressione, bilance impedenziometriche ecc.). Se rendete noti i vostri valori ai clienti che condividono le stesse convinzioni, potete ottenere un buon rendimento in un mercato di nicchia e migliorare la reputazione del vostro marchio.

4. Scegliete una specializzazione

Tutte le generalizzazioni sono rischiose. Essere un tuttofare non è di per sé pericoloso, ma essere un esperto di nulla nella pratica della farmacia può essere, a lungo termine, imprudente. Specializzandosi, un farmacista si concentra su un particolare segmento del mercato che desidera conoscere in modo più approfondito. Questo è molto più utile che non scegliere di conoscere tutto il mercato a un livello base. Dovreste scegliere una nicchia in cui specializzarvi: questo fornirebbe un vantaggio ulteriore rispetto ai concorrenti.

5. Cogliete rapidamente le opportunità

Prendere atto delle tendenze della farmacia può aiutare un farmacista a percepire le opportunità disponibili e a capire come sfruttarle per evolvere a un ritmo più rapido.

6. Costruite un network

Non si sa mai quali opportunità di business possono derivare da nuove connessioni. Per questo è buona norma mantenere rapporti professionali con altri proprietari di farmacie, medici ed esperti del settore partecipando a eventi e conferenze. Sfruttate il più possibile le opportunità di aggiornamento professionale e tenetevi informati sulle innovazioni del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here