Un sito internet per informare sull’ipercolesterolemia

0

È online dal 2 febbraio il sito promosso da Sanofi e Regeneron con l’obiettivo di sensibilizzare e informare sui rischi cardiovascolari legati all’ipercolesterolemia.

ipercolesterolemia Sanofi

Una recente indagine dell’Eas (European Atherosclerosis Society) ha infatti evidenziato che in Italia, nonostante il 56% degli intervistati sia consapevole dei rischi derivanti dal colesterolo alto, il 66% di loro non è a conoscenza dei propri livelli di colesterolo o non ha mai effettuato analisi. L’indagine, condotta dalla società italiana Harris Poll per conto di Eas, realizzata con la collaborazione proprio di Sanofi e Regeneron, aveva come obiettivo la verifica delle reali conoscenze sul colesterolo di 12142 adulti di età superiore ai 25 anni.

Diventa dunque sempre più necessario promuovere azioni formative e informative, per aiutare le persone a comprendere che il colesterolo, in particolare il colesterolo cattivo o LDL, può condurre a eventi cardiovascolari gravi, come l’infarto del miocardio, e che non sempre gli alti livelli di colesterolo sono legati all’alimentazione. Un’altra importante causa può essere l’ipercolesterolemia familiare, condizione genetica di cui si stima sia affetta una persona su 250.

Il sito www.abbassiamoilcolesterolo.it si pone proprio l’obiettivo di sensibilizzare e informare i visitatori riguardo questi temi. Pazienti, medici, comuni cittadini, potranno accedere ad un ampio catalogo di informazioni scientificamente verificate sul colesterolo LDL, sull’ipercolesterolemia familiare, sul colesterolo in cucina.

Sul sito è inoltre possibile visionare il lungometraggio cinematografico “Heart Felt”, dedicato ai pazienti con ipercolesterolemia ad alto rischio cardiovascolare, realizzato dalla pluripremiata regista americana Cynthia Wade, premio Oscar e vincitrice di 33 premi cinematografici in ogni parte del mondo. La pellicola raccoglie storie di persone provenienti da ogni parte del mondo, che convivono tutti i giorni con l’ipercolesterolemia.

Sono infine disponibili anche le testimonianze video di pazienti italiani che, in modo diretto e immediato, raccontano i rischi cardiovascolari che interessano loro e le loro famiglie. Alcuni di questi video sono stati proiettati in occasione del primo #MeetSanofi (format di incontri in cui esperti, community e blogger discutono di temi quali salute, innovazione e tecnologia con il coinvolgimento della rete attraverso Twitter e la diretta dell’evento su Periscope) del 2016. L’evento, dal titolo “Health Movie. La salute dal grande al piccolo schermo: dal cinema alla rete come le persone raccontano la malattia”, si è tenuto lo scorso 27 gennaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here