#PercheSì, un progetto per promuovere una corretta comunicazione sul tema delle vaccinazioni

0

#PercheSì è il progetto promosso da Sanofi Pasteur con lo scopo di condividere le migliori pratiche nella gestione della comunicazione sui vaccini da parte di enti accreditati, associazioni, società scientifiche, strutture ospedaliere pubbliche e giovani creativi.

In occasione dell’evento #MeetSanofi “#PercheSì: i vaccini vanno in rete”, che si è svolto a Torino a margine del congresso della Società Italiana di Igiene, è stata presentata un’analisi sul tema dell’informazione online sulla prevenzione e sui vaccini dal titolo “I vaccini per l’infanzia sul web” condotta dall’osservatorio Health Web Observatory. L’analisi ha preso in esame le ricerche effettuate su web e social network per ottenere informazioni sulle vaccinazioni pediatriche nel periodo compreso dal 1 agosto al 10 ottobre 2017, attraverso il monitoraggio di parole chiave centrate sul tema: sono state evidenziate oltre 39.500 menzioni in totale in soli tre mesi. Il 60% delle menzioni analizzate si concentra sui social network, in particolare su Twitter (31%) e Facebook (20%), contro il 40% di menzioni sui siti web. Il 30% di chi ha effettuato le navigazioni ha un’età anagrafica compresa tra i 45 e i 54 anni e il 23% tra i 35 i 44 anni. Per quanto riguarda invece i sentimenti che emergono sul web, si nota che quello prevalente è negativo (44%), il 40% delle menzioni è neutrale, mentre solo il 16% risulta positivo.

«Dall’estate 2017 è partito in Italia l’obbligo vaccinale su 10 vaccini per le fasce d’età 0-16 anni, decisione che ha generato un dibattito che ha coinvolto la politica e la società civile e si è poi riversato anche sulla rete. Arrivando a toccare anche il tema delle fake news, della distorta informazione che spesso prevale su quella medico-scientifica e autorevole. Per questo è fondamentale favorire una corretta informazione sul valore della vaccinazione», ha spiegato Paolo Bonanni, professore di Igiene e medicina preventiva presso l’Università degli Studi di Firenze, coordinatore del gruppo “Calendario per la Vita” e co-presidente della giuria di #PercheSì.

Premi per le migliori campagne di comunicazione

Il progetto #PercheSì comprende due iniziative:

  1. innanzitutto un contest, che premia le migliori campagne realizzate negli ultimi 18 mesi sul tema della vaccinazione. Le iscrizioni si apriranno a gennaio 2018: i progetti partecipanti saranno valutati da una giuria composta dai rappresentanti del “Calendario per la Vita” ed esperti di comunicazione, e il vincitore sarà premiato con un master intensivo in comunicazione vaccinale in una struttura italiana di eccellenza.
  2. La seconda iniziativa è invece il primo hackathon italiano dedicato alla corretta ed efficace comunicazione sui vaccini: un laboratorio di idee, un confronto aperto che coinvolgerà giovani ed esperti. Le iscrizioni apriranno a febbraio 2018, e il team vincitore otterrà un viaggio-studio all’Institute of Interaction Design di Copenaghen.

Simona Maschi, direttore e cofondatore del Copenaghen Institute of Interaction Design e co-presidente della Giuria di #PercheSì, ha dichiarato che «si tratta di una grande opportunità: creare una piattaforma di comunicazione sul tema dei vaccini, che coniughi creatività e sapere scientifico, permettendo la collaborazione tra individui e organizzazioni pubbliche».

«Il lancio del progetto #PercheSì rappresenta per Sanofi un modo per favorire la condivisione delle idee e dei diversi approcci comunicativi rispetto al tema della vaccinazione, per sostenere un dialogo aperto con l’opinione pubblica al fianco di istituzioni e società scientifiche, per promuovere la cultura della prevenzione», ha concluso Mario Merlo, general manager di Sanofi Pasteur Italia e Malta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here