Covid-19: ipotesi riduzione giorni di quarantena

0

La possibilità di ridurre la quarantena è stata recentemente ventilata da Maria Van Kerkhove, a capo del gruppo tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità per il coronavirus.

Attualmente il periodo di quarantena previsto per i soggetti positivi è di 14 giorni: il periodo tra il contatto con una persona positiva e lo sviluppo dei sintomi da Covid-19, infatti, è per la maggior parte delle persone di 5-7 giorni, ma può arrivare a 14 giorni.

Si può ipotizzare di ridurre tale lasso di tempo, a livello nazionale, aggiungendo un test per il rilevamento del virus: è quanto ha affermato l’esperta OMS Maria Van Kerkhove durante la conferenza stampa da Ginevra relativa all’andamento dell’epidemia.

Incalzata dalle domande dei giornalisti relative alle intenzioni della Francia di ridurre la quarantena da 14 a 7 giorni, Van Kerkhove ha affermato che con la quarantena di 14 giorni il test aggiuntivo non è necessario; al contrario, riducendo la quarantena senza eseguire il test, è concreto il rischio di non intercettare alcuni soggetti positivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here