Il farmacista decisivo nel supportare i nuovi bisogni di salute

0

Negli ultimi tempi i cittadini hanno finalmente acquisito consapevolezza circa l’importanza e il valore della salute. Di conseguenza, crescente è stato il numero degli italiani che hanno fatto ricorso all’integrazione alimentare. La farmacia il principale canale di acquisto per il ruolo di consiglio e supporto del professionista

La pandemia ha fatto emergere come cruciale il valore della salute. È stato proprio per questo che nel 2020 il mercato degli integratori alimentari, stando alle stime della VI indagine di settore “La filiera alimentare dell’integratore” di FederSalus, ha proseguito nel proprio trend di crescita. Al centro delle vendite i prodotti atti al rafforzamento del sistema immunitario, del benessere, del sonno e del rilassamento, proprio per far fronte allo stress determinato dalle crescenti restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria.

Le farmacie al centro

I cittadini si rivolgono alle farmacie per acquistare questa categoria di prodotti, secondi soltanto ai farmaci. L’86% delle vendite, sempre stando ai dati dell’indagine FederSalus, si è concentrata in farmacie e parafarmacie, il 9% nella grande distribuzione organizzata e il 5% attraverso piattaforme online di farmacie e parafarmacie. Nonostante l’e-commerce rappresenti una modalità di acquisto in crescita, la maggioranza dei cittadini predilige ancora recarsi in farmacia per godere del supporto e del consiglio del suo professionista.

Il ruolo del farmacista di supporto e consiglio

«La farmacia offre, già da molti anni, la possibilità ai cittadini di accedere facilmente a una vasta gamma di prodotti nel campo dell’integrazione alimentare, e questa tendenza è destinata ad aumentare di pari passo con i nuovi e rinnovati bisogni di salute della popolazione» ha commentato di recente Michele Pellegrini Calace, tesoriere di Federfarma, in occasione di un talk su “Covid-19 e ruolo dell’integrazione alimentare”.

La pandemia ha di fatto modificato le scelte di acquisto e l’utilizzo degli integratori alimentari, ridefinendo come centrale il ruolo della farmacia, un presidio di salute di prossimità cui i cittadini fanno ricorso ormai per le più diverse esigenze di salute. Soprattutto con la pandemia, la Farmacia dei servizi ha finalmente avuto chance di concretizzarsi, offrendo un numero sempre crescente di servizi. Quel che rimane cruciale, è il ruolo del farmacista, una figura dalla quale avere consiglio e supporto, anche per quel che riguarda le scelte degli integratori più idonei da assumere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here