Perché il marketing relazionale contribuisce al successo della farmacia

0

Il marketing relazionale è funzionale al successo dell’impresa farmacia:  saper costruire e mantenere relazioni durature nel tempo con i clienti più importanti, infatti, offre importanti vantaggi

Volete sviluppare relazioni di fiducia e di lungo termine con i vostri clienti più importanti, fornendo un costante livello di soddisfazione? Se la risposta è affermativa, dovete puntare sul marketing relazionale. Forse avete già sentito dire che il marketing relazionale può essere vantaggioso per la vostra farmacia. Ma, in pratica, che cosa significa esattamente? E come potete utilizzare questo approccio a beneficio della vostra attività?

marketing relazionale

Il marketing relazionale comporta lo sviluppo di relazioni con i pazienti durature nel tempo, che siano reciprocamente vantaggiose. L’idea è favorire la fedeltà del paziente per rendere il rapporto più redditizio e creare una relazione improntata sull’ ‘avere e dare’, in modo che anche il paziente ne tragga un innegabile vantaggio.

Nelle farmacie di comunità il marketing relazionale si concentra su un gruppo mirato di pazienti e pone l’accento su ogni interazione tra loro e il farmacista o tra il farmacista e altri operatori sanitari in merito all’assistenza di un determinato paziente. Per arrivare a ciò i farmacisti dovrebbero:

  • ascoltare e coinvolgere i pazienti durante le visite in farmacia
  • identificare i loro bisogni sanitari non soddisfatti e presentare, durante tali colloqui, i servizi più adatti a loro
  • usare un linguaggio amichevole quando interagiscono con il paziente
  • investire del tempo per spiegargli quali servizi sono utili per lui
  • fornirgli aspettative realistiche riguardo gli esiti di tali servizi e avere un piano su come soddisfare le sue aspettative.

Stabilendo una relazione di questo tipo, i pazienti ricevono un maggiore livello di assistenza da un ‘fornitore’ di fiducia e sono indotti a ritornare regolarmente (e volentieri) per usufruire di altri servizi. Il marketing relazionale, quindi, offre strumenti per costruire e mantenere relazioni con i pazienti della farmacia, il che creerà un vantaggio reciproco per il farmacista e il paziente, specialmente per chi soffre di patologie croniche  e  quindi richiede una gestione terapeutica continuativa. Le visite di follow-up consentono al farmacista di valutare e monitorare i progressi del paziente, un elemento importante dei servizi di assistenza ai pazienti in farmacia.

Il marketing relazionale può rappresentare una grande sfida per il farmacista, perché  richiede di prestare maggiore attenzione alla costruzione di relazioni e alla vendita personale. Come?

  • Dando priorità all’incontro iniziale e al dialogo con il paziente rispetto alla chiusura della vendita: questo è un passo fondamentale per valutare le esigenze del paziente e fargli capire il valore dei servizi che la farmacia può fornire.
  • Rendendo esclusiva la relazione farmacista-paziente e facendo progredire tale relazione sviluppando servizi che soddisfano le esigenze del paziente e mantengono le promesse fatte.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here