Tretinoina topica per l’acne. Kligman è ancora attuale

0
416

Uno dei dermatologi più famosi ma anche uno dei più controversi, l’americano Albert Kligman, fu un profondo assertore della galenica e dell’individualizzazione terapeutica in dermatologia; al riguardo amava ripetere: “In your office, you are the kinga rimarcare la sua assoluta libertà di curare come meglio ritenesse.

Una convinzione che a un certo punto portò così all’estremo da macchiare irrimediabilmente la sua brillante storia professionale, perché fu accusato d’aver condotto sperimentazioni cliniche non autorizzate sui carcerati del penitenziario di Philadelphia violando i codici etici e lo Statuto di Norimberga. Incaricato di svolgere ricerche da agenzie governative e case farmaceutiche, Kligmann si spinse ben oltre la dermatologia testando su questa popolazione nuovi psico-farmaci e finanche gli effetti dell’esposizione alle diossine. L’azione legale intentata successivamente da alcuni reclusi contro di lui e chi lo sponsorizzava ebbe un’enorme eco mediatica e alcuni importanti commentatori accostarono le sue ricerche alle barbarie perpetrate nei campi di concentramento nazisti. Il medico sostenne sempre di aver operato in aderenza ai protocolli dell’epoca, ma fu in verità una difesa abbastanza debole.

Oggi, per fortuna, ci resta soprattutto l’eredità positiva del suo lavoro e Kligman viene ricordato come l’inventore della terapia topica con retinoidi. I medicamenti con acido trans-retinoico che derivano dai suoi lavori restano un approccio terapeutico pressoché irrinunciabile nel paziente con acne perché favoriscono la disostruzione dei follicoli combattendo sia la componente comedonica che quella infiammatoria e stimolano al contempo la riepitelizzazione. Poiché, però, la patologia è multi-fattoriale ai retinoidi si possono via via associare altri principi attivi:

  • antibiotici (come eritromicina e clindamicina) per ridurre la colonizzazione microbica, specie da Propionibacterium acnes;
  • spironolattone e altre molecole a effetto recettoriale antiandrogeno per rallentare la proliferazione dei sebociti e l’iperproduzione di sebo;
  • progesterone, per inibire la conversione del testosterone nel più potente diidrotestosterone (DHT).

A seguire tre formulazioni a base di acido trans-retinoico in veicoli differenti: gel, crema e soluzione.

Acido trans-retinoico gel 

Composizione:

Acido trans-retinoico mg       0,01-0,025-0,05
Idrossipropilcellulosa 400 g          2,5
Glicole propilenico g          10
Butilidrossitoluolo (BHT)    g          0,01
Alcool isopropilico q.b. ag          100

Preparazione: lavorando con luce rossa o in penombra, sciogliere l’acido retinoico e il BHT nell’alcool isopropilico, aggiungere il glicole e mettere in agitazione magnetica la soluzione; spolverizzare a piccole porzioni l’idrossipropilcellulosa sulla superficie del liquido lasciandola solvatare completamente prima di effettuare altre aggiunte. A dispersione ottenuta far riposare alcune ore in frigorifero affinché il gel acquisisca la consistenza definitiva. Confezionare preferibilmente in tubetti di plastica.

Modalità d’uso e posologia: 1-2 applicazioni al giorno nell’acne volgare pustolosa, secondo indicazione del medico. Non usare in gravidanza e durante l’allattamento.

Etichetta: USO ESTERNO. Conservare in luogo fresco. Proteggere dalla luce e dal calore.

Data limite di utilizzazione: 30 giorni.

Ricetta ripetibile

Tretinoina (0,05 %) crema idrofila FTM 

 Composizione:

Acido retinoico-trans*mg 25
Crema idrofila anionica FTM q.b. a g 50

*quantità ottenuta pesando 1.25 g di una crema concentrata di tretinoina al 2 %.

1) Preparazione della crema anionica per la formula concentrata: sciogliere 40 mg di butilidrossitoluolo (BHT) in circa 60 g di glicole propilenico, eventualmente scaldando a mite calore. Fondere 30 g di alcool cetostearilico tipo A e aggiungervi a porzioni la soluzione precedente agitando fino a raffreddamento. Recuperare il residuo con altro glicole propilenico portando a peso col liquido di lavaggio e omogeneizzare la preparazione finale.

2) Preparazione della crema al 2 % di tretinoina: lavorando in penombra o sotto luce rossa, sciogliere 1 g di tretinoina in 4 g d’alcool etilico a 96° e incorporare questa soluzione in q.b. a 50 g della crema anionica suddetta.

3) Preparazione della crema allo 0,05 % di tretinoina: lavorando in penombra o sotto luce rossa pesare 1,25 g della crema più concentrata e disperderli omogeneamente in q.b. a 50 g della crema.

Modalità d’uso e posologia: 1-2 applicazioni al giorno nell’acne volgare pustolosa, secondo indicazione del medico. Non usare in gravidanza e durante l’allattamento.

Etichetta: USO ESTERNO. Conservare in luogo fresco. Proteggere dalla luce e dal calore.

Data limite di utilizzazione: 30 giorni.

Galenico officinale dispensabile con ricetta ripetibile

Tretinoina soluzione cutanea BP 2015 

Composizione:

Acido retinoico-trans*mg 0,01-0,025-0,05
Butilidrossitoluolo (BHT)g 0,02
Etossidiglicoleg 10
Olio di ricino idrogenato 40 (OE)g 10
Alcool etilico ** a 70° q.b. ag 100

*deve contenere non meno del 90 % e non più del 120 % della quantità di tretinoina dicharata in etichetta.
**contenuto di etanolo tra 50 e 60 % v/v.

Preparazione: si lavora con luce rossa o in penombra; fondere a 50°C l’olio di ricino idrogenato (40 OE), aggiungere l’etossidiglicole, il BHT e l’acido retinoico. Con agitazione magnetica, coprendo il recipiente, mescolare mantenendo un mite riscaldamento fino a che la soluzione non diventa limpida, poi unirla all’alcool continuando ad agitare per alcuni minuti. La soluzione finale è trasparente e gialla. Confezionare in flaconi di vetro scuro con contagocce.

Modalità d’uso e posologia: vedi preparazione precedente.

Etichetta: USO ESTERNO. Conservare in luogo fresco. Proteggere dalla luce e dal calore.

Data limite di utilizzazione: 30 giorni.

Galenico officinale dispensabile con ricetta ripetibile

Le formule e le informazioni sono per quanto possibile accurate, corrette e conformi allo stato delle conoscenze, tuttavia l’autore e l’editore non s’assumono alcuna responsabilità legale circa l’accuratezza, la completezza e l’applicabilità di qualsiasi indicazione fornita. Essi, inoltre, declinano ogni responsabilità legale, diretta e indiretta, in merito a danni di qualunque natura che possano derivare dal loro utilizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here