Covid-19: al via un protocollo di sicurezza in farmacia

0

In collaborazione con ISDE e Cittadinanzattiva, Apoteca Natura lancia un protocollo validato di misure di sicurezza in farmacia per prevenire la diffusione del virus, proteggendo farmacisti e clienti.

A partire dal mese di ottobre 2020, con una progressiva implementazione nelle farmacie della rete, Apoteca Natura attiva il Protocollo “Farmacia Protetta” in cui vengono fissate le misure fondamentali da utilizzare in Farmacia per prevenire la diffusione del virus SARS-CoV-2. Il Protocollo è validato da ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente) e Cittadinanzattiva, l’organizzazione che promuove l’attivismo dei cittadini per la tutela dei diritti, la cura dei beni comuni, il sostegno alle persone in condizioni di debolezza.

Il progetto rappresenta una “cassetta degli attrezzi” che sarà a disposizione di ogni singola Farmacia del network per tentare di rendere il più possibile la farmacia un luogo protetto. Si tratta di un vero e proprio formulario attraverso il quale ciascuna Farmacia potrà agire in modo consapevole in una valutazione preliminare dei possibili rischi e dei possibili punti critici legati alla situazione specifica e nell’adottare le misure proposte declinandole sulla propria realtà, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e la tutela della salute dei lavoratori e degli utenti.

Le raccomandazioni igieniche sono molteplici e vanno dalla pulizia e disinfezione dei locali delle farmacie (ingresso, mobili, suppellettili, aree di autodiagnosi, etc.), alle protezioni personali dei farmacisti e degli utenti (barriere in plexiglass, visiere, camici monouso, calpestabili per distanziamento), corretto utilizzo di guanti, mascherine e gel igienizzante, fino a una corretta gestione del ricambio d’aria.

Il Protocollo – pubblicato online – può offrire spunti relativamente alla gestione delle buone pratiche anche nella quotidianità di ogni cittadino: molti dei comportamenti suggeriti per la farmacia, infatti, possono valere per abitazioni, uffici o esercizi commerciali. L’iniziativa di Apoteca, vuole costituire un vero e proprio patto tra farmacia e cittadino: non basta, infatti, adottare le cautele descritte se ciascuno non si comporta con senso di responsabilità reciproca.

Nel Protocollo non compare solo il tema della protezione, ma anche la sostenibilità ambientale, ovvero le buone pratiche da mettere in atto per contrastare il Covid senza danneggiare il pianeta. L’abbandono e lo smaltimento scorretto di guanti di plastica e mascherine, infatti, può portare a un aumento considerevole dei rifiuti, danneggiando l’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here