Cura e protezione di mani e piedi

0

4.1.1La cura delle mani e dei piedi è molto importante e forse non ci si rende conto di quanti problemi possano interessare queste parti del corpo continuamente in uso, la cui funzionalità e il cui benessere sono cruciali per la persona.  La gamma di prodotti che la farmacia può proporre per prevenire o risolvere inestetismi, patologie o semplici fastidi che possono insorgere è davvero imponente.

Il mal di piedi è un cattivo compagno. Le persone anziane spesso ne soffrono e vengono in farmacia per cercare rimedio. I disturbi e gli inconvenienti che possono affliggere i piedi sono svariati, ma la loro maggioranza è riconducibile ai cinque motivi elencati di seguito:

1) cura inadeguata

2) lesioni (comprese quelle provocate da scarpe e calze di misura sbagliata)

3) ereditarietà

4) invecchiamento

5) problemi di postura

I primi quattro punti riguardano anche le mani, che di solito diventano dolenti però soprattutto a causa di un utilizzo eccessivo, a volte per lavoro, o in presenza di artrosi o artrite.

I consigli del farmacista

Non trascurare la cura di mani e piedi. Mantenerli puliti e bene idratati.

Osservare con assiduità le unghie e intervenire in caso di comparsa di striature bianco/giallastre, sollevamento o scollamento dal letto ungueale, comparsa di onicodistrofia

Avvisare il medico se mani o piedi tendono a deformarsi e a fare male per avviare indagini sull’ eventuale presenza di malattie reumatiche

Norme igieniche generali:

–          non scambiare con altri scarpe, asciugamani, indumenti, o altri oggetti personali come tovaglioli, pettini, spazzole…

–          non camminare a piedi nudi in luoghi pubblici umidi e caldi come piscine, saune e spogliatoi, o su moquettes e in camere d’albergo, stracolmi di germi di ogni tipo

–          In caso di verruche vicino alle unghie, non mangiarsi le unghie

–          non condividere con altri forbicine e limette o altri strumenti per manicure e pedicure

–          affidarsi a professionisti seri che disinfettino a dovere gli strumenti per manicure e pedicure

–          evitare, se possibile, scarpe di gomma che favoriscono la macerazione della pelle

–          rivolgersi al medico in caso di recidive, di verruche plantari o particolarmente voluminose

–          lavare le mani più volte al giorno con prodotti non troppo aggressivi

–          lavare i piedi ogni giorno

–          asciugare bene dopo il lavaggio gli spazi interdigitali per eliminare l’umidità, specialmente dopo attività sportiva o lavori pesanti

–          fare attenzione a ferite o calli, che possono favorire lo sviluppo di micosi

–          mantenere la pelle integra e asciutta, specie nelle pieghe cutanee come quelle interdigitali, evitando il ristagno di umidità

–          in palestra interporre il proprio asciugamano personale tra la pelle e le macchine per gli esercizi

–          evitare calze di nylon e scarpe chiuse di gomma, che aumentano la sudorazione del piede

–          alternare le scarpe ogni 2 o 3 giorni, far prendere aria a quelle che non si usano

–          utilizzare calze di tessuto naturale, cotone o lana, che assorbono il sudore

–          lavare ad alte temperature (60°) calze o indumenti venuti a contatto con un’infezione micotica e stirarli con il ferro caldo

–          se necessario, utilizzare polvere ad azione antimicotica sul piede e nella scarpa

–          se necessario, insieme al normale detersivo usare additivi che abbassino la carica microbica

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here