Diabete: in 100 farmacie Lloyds screening gratuiti della glicemia

0

LloydsFarmacia è impegnata nel prevenire e fronteggiare il diabete con l’iniziativa di screening gratuiti della glicemia dall’11 al 17 novembre, in 100 farmacie 

In occasione della Giornata Mondiale del Diabete, in programma il 14 novembre, LloydsFarmacia ha deciso di accompagnare i cittadini in un percorso di conoscenza e consapevolezza invitando alla prevenzione e offrendo un servizio di screening gratuito in 100 delle sue farmacie nelle province di Bergamo, Brescia, Bologna, Cremona, Firenze, Parma, Prato, Roma, Milano, Monza-Brianza e Varese.

diabete screening LloydsFarmacia
Farmacia Lloyds a Bologna (foto di Massimo Paolone)

In farmacia autotest e risultato in tempo reale

I cittadini che si recheranno nelle farmacie Lloyds aderenti all’iniziativa potranno richiedere l’autotest e ricevere il risultato in tempo reale. Nel caso in cui i valori emersi lo richiedano, il farmacista inviterà a rivolgersi al medico e sarà a disposizione per consigli sui corretti stili di vita, nonché sulla più corretta ed efficace aderenza alla terapia. Novità di quest’anno è che LloydsFarmacia sarà impegnata anche in un’attività di prevenzione a favore degli ‘amici a quattro zampe’: in alcune farmacie Lloyds contrassegnate da apposita locandina, sarà distribuito un kit per l’effettuazione del test che potrebbe facilitare una diagnosi precoce. Obiettivo della campagna di screening gratuito è contribuire a far emergere i casi non ancora diagnosticati e verificare l’aderenza alla terapia dei pazienti diabetici già in cura.

Diabete: la patologia è in aumento

Secondo i dati riportati dalla ‘sorveglianza PASSI’ (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia, un progetto di monitoraggio in sanità pubblica sugli stili di vita e i fattori di rischio comportamentali connessi all’insorgenza delle malattie croniche) in merito al triennio 2015-2018, il diabete si conferma come una realtà in drammatica crescita per ogni fascia d’età su scala globale – più dell’8% della popolazione mondiale ne è affetta, in Italia si supera il 5%. La percentuale di diabetici cresce con l’età (è pari al 2% nelle persone con meno di 50 anni, si avvicina al 10% nella fascia 50-69 anni), è fortemente associata ad altri fattori di rischio cardiovascolare, quali l’ipertensione e l’ipercolesterolemia, l’eccesso ponderale e uno stile di vita sedentario. Ha un impatto maggiore negli uomini rispetto alle donne (comunque particolarmente a rischio durante il periodo gestazionale), nelle fasce di popolazione socio-economiche meno avanzate per grado di istruzione o condizione economica e nelle regioni meridionali (in particolare in Sicilia e in Campania), rispetto al centro-nord nazionale.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here