ENPAF, approvato e positivo il bilancio previsione 2019

0
521

ENPAF approva il Bilancio di previsione per il 2019, con un utile di oltre 141 milioni di euro, ovvero 7 milioni in più rispetto al 2018. La seduta si è svolta il 27 novembre 2018.

I principali dati

Le entrate contributive previste per il prossimo anno dovrebbero vedere un lieve aumento rispetto al 2018 (280 milioni di euro).

Il saldo previdenziale si attesta a 116 milioni di euro, in miglioramento di 3 milioni rispetto alle previsioni per il 2018.

La remunerazione della gestione patrimoniale prevista per il 2019 è in aumento (oltre 44 milioni di euro).

Le sfide future

Emilio Croce Pres. EnpafA elencarle ci ha pensato il presidente ENPAF Emilio Croce: «le prossime sfide che ci attendono riguardano l’ampliamento delle tutele del welfare allargato, garantito agli iscritti e agli assicurati, di cui sono parte integrante le prestazioni di assistenza sanitaria integrativa e di Long Term Care, previste attraverso il fondo sanitario EMAPI, completamente a carico dell’Ente».

Obbligo iscrizione ENPAF, la posizione del Codacons

Contestualmente ai dati presentati dall’Ente previdenziale, il Codacons è sceso in campo per raccogliere adesioni volte ad abolire l’obbligo di iscrizione all’ENPAF, contestuale all’iscrizione all’albo dei farmacisti.

Secondo il Codacons, infatti, questo obbligo penalizza i farmacisti dipendenti e le fasce deboli (precari, disoccupati, part time). “I farmacisti dipendenti nuovi iscritti dal 2004 versano già un contributo a fondo perduto detto “contributo di solidarietà”, non utile a fini pensionistici ma solo a fini assistenziali. Elemento ancor più grave è che il sistema dell’Ente è a contribuzione fissa e prestazione definita e dunque non prevede aliquote contributive proporzionali al reddito, ma un “fisso” uguale per tutti”.

L’iniziativa proposta dal Codacons vuole portare all’obbligo di iscrizione solo per coloro che esercitano l’attività professionale e sono privi di altra copertura previdenziale, ed abolirlo per tutti gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here