Farmacieunite incontra Assofarm

0

“Un legame solido nel segno della partnership”, con questa frase è sancito il rapporto di collaborazione tra le due sigle, iniziato già da quando Farmacieunite ha fatto la sua comparsa, lasciando Federfarma e organizzandosi come sindacato autonomo nel gennaio del 2014.

accordo

A seguito di un incontro tra Farmacieunite e Assofarm, avvenuto qualche giorno fa a Roma, “il rapporto tra le associazioni appare più solido e duraturo che mai”, si legge in una nota stampa di Farmacieunite. L’accordo iniziale è stato rafforzato sui temi d’interesse comune.

“Le problematiche dell’ultimo periodo, sono state infatti prese in carico attraverso un vero e proprio gemellaggio, che ha permesso a entrambe le realtà associative di intervenire in maniera diretta e funzionale sui principali temi del panorama sanitario, dalla farmacia dei servizi al ddl Concorrenza, passando per la remunerazione e avendo condiviso una approfondita riflessione sui contenuti del prossimo rinnovo convenzionale”.

La partnership, a oggi, appare più solida che mai, e prevede una serie di progetti comuni che interesseranno sempre più farmacie. “Il rapporto con Assofarm appare significativo nel convogliare due soggetti simili, per obiettivi e vedute, in un progetto di portata sempre più ampia e stabile, utile a rinsaldare i vincoli di partecipazione alla realtà dell’altro”, dichiara il presidente di Farmacieunite, Franco Gariboldi Muschietti, “Inoltre, guardare nella stessa direzione e condividere le scelte, porta inevitabilmente ad unire le forze e a essere sempre più forti e rappresentativi sul piano nazionale”.

Il segreto per tenere unite le due realtà lo svela Muschietti: “Si tratta di condividere, per averla discussa a maturata insieme, la medesima visione nei confronti dei principali temi che hanno come protagonisti la sanità, la salute del cittadino e la centralità della farmacia italiana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here