Il 28 settembre Milano ospita il progetto European Pharmacy Plus 2025, con i trend più importanti per innovare la propria farmacia e i propri servizi per arrivare competitivi al 2025 e ricevere una consulenza personalizzata dalle aziende partner

E-commerce, mancanza di personale, nuovi servizi sanitari e forte concorrenza sottolineano quanto sia importante trovare soluzioni innovative e concrete per arrivare competitivi al 2025.

I clienti stanno diventando sempre più attenti alla salute e sono pronti a investire nel benessere (cura della persona, bellezza e anti-aging hanno un fatturato di 1.083 miliardi di dollari). La vendita online di farmaci a prezzi più economici e l’offerta più conveniente di assistenza sanitaria crea una forte concorrenza nel mercato.

La proposta di nuovi servizi sanitari in farmacia diventa quindi un vantaggio competitivo ed economico sempre più rilevante (il 75% dei farmacisti ritiene che rappresenti un’importante fonte di incremento del fatturato), ma la carenza di personale e le conseguenti condizioni lavorative non supportano la valorizzazione del ruolo del farmacista.

Un network di aziende per guidare le farmacie

Nasce per questo motivo European Pharmacy Plus 2025, un progetto creato da BD Rowa™ assieme a otto aziende specializzate nel proprio segmento del settore. Un progetto che crede nell’evoluzione del punto vendita e intende guidare le farmacie verso un nuovo modello di business multicanale e sostenibile.

Mercoledì 28 settembre presso l’hotel Tertulliano 7 a Milano verrà inaugurato il primo dei tanti incontri che porteranno in tour il progetto.

Tutte le aziende partecipanti al progetto hanno un obiettivo comune: quello di creare un ecosistema di esperti in grado di suggerire e mettere in atto azioni che favoriscano l’accesso ai prodotti e ai servizi sul punto vendita, on line e a domicilio, migliorando l’esperienza del cliente e aumentandone la fidelizzazione.

Nove percorsi strategici

European Pharmacy Plus 2025 è costituito da nove percorsi che sono stati identificati durante un’estesa ricerca svolta a novembre 2020 sia sulle farmacie di cinque Paesi europei (oltre al nostro, Germania, Francia, Regno Unito e Spagna) sia sui consumatori finali.
L’indagine, condotta da BD Rowa™ con Iqvia e Appinio con lo scopo di analizzare lo scenario competitivo della farmacia in Europa e la sua evoluzione nel prossimo futuro, mirava a raccogliere le valutazioni dei titolari sui principali trend, ma anche sui punti di debolezza e di miglioramento della propria farmacia. Sulla base di questi dati sono stati individuati nove percorsi strategici fondamentali per arrivare competitivi al 2025.

Il futuro che ci attende

Da qui al 2025 la farmacia sarà sempre più interconnessa con i clienti-pazienti e con gli operatori sanitari grazie alle nuove tecnologie, hub di servizi sanitari evoluti, proiettata verso la domiciliazione dell’offerta, ma anche luogo di consigli qualificati e di experience gratificanti in ambito salute e benessere.

La farmacia non sarà più solo un luogo fisico ma arriverà sempre di più nelle case delle persone, e tutto questo è possibile solo attraverso la digitalizzazione, l’ottimizzazione e l’automazione dei processi. Con European Pharmacy Plus 2025 una rete di nove aziende partner è pronta a lavorare in sinergia e a guidare le farmacie garantendo visione, strategia e azioni concrete.

L’appuntamento con “La farmacia del futuro in tour” è, dunque, per il 28 settembre 2022 (9.30-14.00), presso l’Hotel Tertulliano 7 a Milano. I posti per l’evento gratuito sono limitati, iscriviti ora!

Clicca qui per chiedere informazioni sul progetto European Pharmacy Plus 2025.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here