Il cambio di stagione può portare a sintomi spiacevoli come stanchezza, affaticamento, sbalzi d’umore e disturbi gastrointestinali: si tratta della cosiddetta “sindrome primaverile” o “letargia primaverile”.

Questo fenomeno è causato dalle variazioni di temperatura e dalla maggiore esposizione alla luce naturale che possono influenzare i ritmi circadiani, alterando i livelli di ormoni come il cortisolo, la serotonina e la melatonina. Al fine di preservare il benessere fisico e mentale durante questo periodo delicato, è importante prendersi cura dell’asse intestino-cervello e del microbiota intestinale.

Per contrastare la sindrome primaverile è bene consigliare al paziente/cliente di seguire una dieta ricca di frutta e verdura di stagione, privilegiando cibi freschi e non trattati. L’attività fisica regolare può aiutare a mantenere l’equilibrio intestinale e migliorare la circolazione sanguigna.

Inoltre, l’integrazione alimentare può essere utile per combattere la stanchezza e sostenere il sistema immunitario. Prodotti come Carnidyn Plus con Acetil-L-Carnitina e YOVIS con probiotici e fermenti lattici possono essere utili alleati per affrontare questo periodo di transizione con energia e benessere.

Pertanto, per superare la sindrome primaverile e godere appieno della nuova stagione, è importante adottare strategie mirate per favorire il corretto funzionamento dell’intestino e preservare l’equilibrio ormonale. Con piccoli accorgimenti quotidiani e l’aiuto di integratori alimentari specifici, è possibile affrontare con serenità i cambiamenti che la primavera porta con sé.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here