Make-up: i consigli per affrontare l’estate

0

In estate truccarsi può diventare più difficile che nelle altre stagioni, se non si ricorre ai prodotti giusti il make-up potrebbe giocare brutti scherzi, sciogliendosi e colando sul viso

Caldo e sudore non sono esattamente degli alleati per un trucco perfetto. D’estate, con l’aumento delle temperature, è importante puntare a un make-up funzionale, che sia ad alte prestazioni per poter garantire una lunga durata. Il make-up waterproof è molto utilizzato nei periodi primaverili ed estivi, in quanto garantisce un’ottima durata nel tempo, senza il rischio di sciogliersi. Il trucco waterproof può essere realizzato con prodotti specifici, garantendo una resistenza più efficace rispetto al normale, tanto da poter essere sfoggiato tranquillamente in piscina, al mare o in qualsiasi altra condizione non propriamente make-up friendly, come un matrimonio, una calda giornata estiva o un intenso allenamento in palestra.

make-up

L’ideale nella stagione estiva, dove la pelle necessita di più libertà e leggerezza, sarebbe ridurre al minimo il numero di prodotti utilizzati; più sono gli strati sovrapposti di cosmetici, maggiore sarà la difficoltà nel gestirli. Ci sono donne che in estate, anche grazie all’incarnato ottenuto naturalmente con l’abbronzatura, preferiscono rinunciare definitivamente al make-up, evitando il problema, c’è invece chi ama essere sempre impeccabile e ricorre, quindi, a cosmetici waterproof molto validi, per valorizzare lo sguardo e nascondere le imperfezioni. La varietà di prodotti makeup resistenti all’acqua ormai è enorme, ne troviamo di tutte le marche, dalle più prestigiose alle più economiche.

Le differenze

Sui prodotti possiamo ritrovare spesso la dicitura waterproof, ma talvolta, alcuni vantano la caratteristica di water-resistant. Qual è la differenza? Il water-resistant non teme il sudore, le lacrime e non cola via durante la giornata, ma, non essendo totalmente impermeabile, non resiste alle immersioni in acqua. Invece, il waterproof garantisce l’impeccabilità del trucco a un bagno in piscina o al mare. In effetti, è talmente resistente da non venir via nemmeno con i normali struccanti. Quindi, è importante scegliere bene i prodotti e sapere come utilizzarli per ottenere una durata maggiore.

Il make-up per viso, occhi e labbra

Per quanto riguarda la base viso, moltissime donne scelgono di rinunciarci totalmente quando la temperatura è troppo alta. Tuttavia, per chi non può proprio fare a meno di uniformare l’incarnato con un prodotto più o meno coprente, bisogna tener presente che la pelle ha sempre bisogno di respirare, l’ideale sarebbe prediligere texture leggere, da evitare i prodotti siliconici che impediscono la traspirazione. Anche per il trucco degli occhi vige la regola del “less is more”. Gli ombretti non sono esattamente un prodotto estivo, essendo idrosolubili risultano poco resistenti. Per valorizzare lo sguardo basterebbe utilizzare un mascara resistente all’acqua, ma per chi non si accontenta possono anche essere usati eyeliner e matite waterproof. Per il trucco labbra waterproof possono essere utilizzate le tinte, hanno una base alcolica che evapora subito dopo la stesura, il colore può essere modulato quando la tinta è umida, fissandosi quando invece si asciuga. Il caldo e il rossetto tendono a seccare le labbra, quindi, bisogna aver cura di reidratare costantemente con un balsamo, oppure si può pensare di lasciare le labbra naturali, scegliendo comunque di utilizzare un burro cacao colorato.

Come si rimuove?

Il trucco waterproof è un vero alleato delle donne, ma presenta un evidente lato negativo: la fase di demaquillage risulta più difficoltosa e potenzialmente più aggressiva. I normali latti detergenti non sempre sono in grado di eliminare in maniera efficace questo tipo di makeup, perciò diventa necessario sfregare, col rischio di irritare la pelle. Fortunatamente si può eliminare il trucco waterproof anche in modo meno invasivo, ricorrendo ai prodotti giusti che ci permettono di agire delicatamente sulla cute, pur pulendola profondamente. Il modo più classico per struccare il viso è di usare i detergenti bifasici, che permettono di sciogliere anche il make-up più resistente. Se si ha un prodotto anidro, ovvero con una formula priva di acqua, con polimeri che formano un film, solo un prodotto a base oleosa sarà in grado di rimuoverlo. È fondamentale non dimenticarsi di idratare la pelle in maniera adeguata dopo ogni operazione di demaquillage.

 

Leggi anche:
Consigli pratici per la pulizia del viso mattutina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here