Sicurezza e prevenzione: panoramica delle sostanze chimiche nei prodotti cosmetici

0

Lo studio ‘Skin safety and health prevention: an overview of chemicals in cosmetic products’ indaga, attraverso l’esame delle etichette dei prodotti, sulla presenza nei cosmetici di potenziali sostanze pericolose, che possono causare effetti avversi sulla salute 

I prodotti cosmetici contengono una vasta gamma di prodotti chimici a cui siamo esposti ogni giorno. A tal proposito, è stato condotto uno studio dal titolo Skin safety and health prevention: an overview of chemicals in cosmetic products” con lo scopo di determinare la presenza nei cosmetici di potenziali sostanze pericolose, che possono causare effetti avversi sulla salute, attraverso l’esame delle etichette dei prodotti.

Review sostanze chimiche prodotti cosmetici

Nella ricerca sono stati raccolti, da vari negozi a Lecce (Italia), un totale di 283 prodotti, successivamente suddivisi in tre categorie: prodotti rinse-off, leave-on e destinati al trucco. L’etichetta di ogni prodotto è stata analizzata creando un elenco comprendente profumi, conservanti e altre sostanze chimiche potenzialmente nocive.

Le fragranze sono risultate presenti nel 52,3% dei prodotti esaminati, tra queste sono state rilevate in particolare limonene (76,9%) e linalolo (64,6%) ma anche citronellolo (34,1%), geraniolo (31,5%), cumarina (30%) ed esil cinnamale (29,2%).

I conservanti sono stati riscontrati nel 60% dei prodotti: i più frequenti sono risultati fenossietanolo (48,7%), benzoato di sodio (35,6%), sorbato di potassio (22%), metilparabene (15,2%) e MI / MCI (9,9%).

Nel 58% dei prodotti sono state poi rilevate altre sostanze chimiche da segnalare, tra queste PEG (62,3%), copolimeri di acrilato (34%), petrolati (17,2%), polisorbati (14,8%), BHT (14,7%), etilesil metossicinnamato (13,6%), benzofenone-1 (3,7%), benzofenone -3 (4,9%), BHA (1,6%), cocamide DEA e toluene (1,2%).

L’uso di molte di queste sostanze è consentito, ma entro certi limiti, a causa della loro potenziale tossicità a concentrazioni più elevate. Dovrebbero tuttavia essere considerati aspetti importanti come, ad esempio, la possibilità di effetti a lungo termine, tenendo in considerazione che alcune sostanze possono indurre numerosi effetti collaterali acuti avversi, come ad esempio dermatite da contatto e reazioni allergiche.
Per questi motivi, è necessario un miglioramento dei criteri utilizzati per la formulazione dei cosmetici e la valutazione delle materie prime.

Panico A, Serio F, Bagordo F, Grassi T, Idolo A, DE Giorgi M, Guido M, Congedo M, DE Donno A- Skin safety and health prevention: an overview of chemicals in cosmetic products- J Prev Med Hyg., Mar 29; 60 (1): E50-E57 (2019)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here