Al via il tour di presentazione di Sistema Farmacia Italia

0

Sistema Farmacia Italia inizia da Torino il suo tour di presentazione nelle diverse province. Per aderire al progetto della NewCo, alle farmacie è richiesto il pagamento di una cifra simbolica

Torino è la prima delle dieci tappe organizzate da Sistema Farmacia Italia per presentarsi su tutto il territorio. All’appuntamento del 23 ottobre nel capoluogo piemontese seguiranno Latina il 24 e Napoli il 30. A novembre si comincia con Roma, il 21, per passare poi a Catania  il 22,  Palermo il 23, Milano il 26 e Bergamo il 27. Vicenza e Verona saranno toccate dal tour a dicembre, il 14.
Alfredo Procaccini, presidente della NewCo, spiega che via via saranno raggiunte tutte le province italiane e che l’obiettivo del tour è far capire ai titolari di farmacia perché sia necessario aderire alla società di scopo tra Federfarma e Federfarma Servizi, soci al 50%, che realizzerà la cosiddetta Rete delle Reti.

Alfredo Procaccini

Per l’iscrizione, possibile tramite il sito  www.sistemafarmaciaitalia.it, attraverso il codice di tracciabilità e utilizzando la firma elettronica, è previsto un contributo una tantum di 100 euro e di 50 euro per le rurali sussidiate. Come ha detto Procaccini a Filodiretto: “Abbiamo previsto un sito snello e il pagamento di una quota simbolica, un investimento sul futuro che chiediamo di fare ai nostri colleghi per dimostrare che credono nel progetto”. L’adesione prevede la sottoscrizione di un contratto quadro, molto semplice, senza penali.

“La sottoscrizione del contratto non comporta però di abbandonare la propria catena o cooperativa, anzi: chi ha scelto già questa strada rappresenta per noi una risorsa importante perché già ragiona facendo squadra”, sottolinea Procaccini, che definisce Sistema Farmacia Italia come “un ombrello protettivo per le farmacie, che innanzitutto serve per organizzare ed erogare in modo uniforme servizi di pharmaceutical care. Permette poi di usufruire di condizioni commerciali tali da poter essere competitivi,  di partecipare a progetti più strutturati, anche in collaborazione con privati, e a redditività diversa, prevedendo anche una remunerazione per la farmacia”.  E proprio per partire con il nuovo anno a erogare servizi professionali remunerati, la NewCo sta dialogando con aziende e stakeholder privati.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here