Carie e patologie gengivali sono patologie orali che colpiscono circa il 50% della popolazione mondiale. Si tratta di malattie impattanti, che possono influire sulla qualità della vita di chi ne è affetto, avendo effetti su azioni quotidiane come mangiare, parlare e sorridere.

La parodontite, in particolare, rappresenta la prima causa di perdita dentaria nella popolazione. Ad esserne colpiti in maniera più severa sono soprattutto soggetti a rischio, a causa dell’importante impatto infiammatorio della patologia: pazienti con diabete, malattie cardiovascolari, disordini metabolici, fumatori e persone immunodepresse.

Soprattutto in questi soggetti, ma non solo, assume un ruolo ancora più importante la prevenzione secondaria, che si attua con l’obiettivo di mantenere la salute delle gengive e prevenire giorno per giorno il rischio di recidive.

Per consigli pratici per la prevenzione secondaria del cavo orale in soggetti con fattori di rischio quali impianti dentali e comorbidità visualizza la nostra videopillola educazionale e partecipa al concorso!*

ACCEDI AL PERCORSO

Come agire?

In primis, occorre ricordare che le malattie gengivali sono caratterizzate da una condizione di disbiosi, vale a dire uno squilibrio della popolazione microbica orale, il microbiota. Occorre quindi mantenere il microbiota in una situazione di equilibrio, di eubiosi: obiettivo che si può raggiungere affiancando a una corretta igiene orale l’azione sinergica di probiotici e postbiotici. In particolare:

  • i probiotici, assunti sotto forma di integratori alimentari, sono composti da organismi vivi benefici in grado di operare una continua selezione positiva all’interno del microbiota orale a discapito di microrganismi patogeni che operano nel microbiota orale;
  • i postbiotici sono composti ottenuti dalla fermentazione dei probiotici stessi e sono in grado di fornire un rapido effetto benefico verso l’eubiosi.

È fondamentale il ricorso sinergico a entrambe le formulazioni: i postbiotici, infatti, offrono un’efficacia immediata, che può poi essere mantenuta nel lungo periodo grazie all’integrazione dei probiotici, che sono in grado di competere con i ceppi batterici patogeni nel lungo periodo.

Una linea ad hoc

Con l’obiettivo di favorire un’azione preventiva completa e sinergica, all’interno delle formulazioni della linea Prevent, Curasept ha introdotto, in veste di conservanti, nuovi postbiotici ottenuti attraverso un processo di fermentazione brevettato (PBTech) che, a partire da uno specifico ceppo, consente di ottenere una miscela di metaboliti ben precisa e riproducibile priva di residui.

Si tratta di una linea, come suggerisce il nome stesso, dedicata alla prevenzione. È indicata, dunque, per tutti quei soggetti che presentano fattori di rischio proprio per patologie gengivali e per i pazienti affetti da parodontite o da infiammazioni che colpiscono impianti che devono seguire un percorso di prevenzione secondaria.

Impara e prova a vincere! Dopo il successo delle scorse iniziative, Farmacia News, con il contributo educazionale di Curasept, propone una nuova iniziativa con concorso a premi, dedicata quest’anno proprio al tema della prevenzione secondaria.

Guarda il video e partecipa al concorso
Per approfondire le tue conoscenze in tema di igiene orale, apprendere soluzioni e consigli pratici, registrati, visualizza la breve videopillola educazionale e partecipa al concorso. In palio, ad estrazione finale, un Galaxy Z Flip4 Smartphone 5G 256 Gb.*

ACCEDI AL PERCORSO

* Iniziativa riservata a operatori sanitari in qualità di farmacisti.
Concorso a premi valido dalle ore 9:00 del 02/10/2023 alle ore 10:00 del 31/01/2024. Estrazione finale entro il 15/02/2024. Montepremi Euro 1199,00 IVA inclusa. Regolamento disponibile su https://tecnichenuove.edutailing.it/prevent