Leopardi, Utifar: bene l’accordo Cittadinanzattiva-Sif per una corretta informazione sui farmaci

0

Utifar (Unione Tecnica Italiana Farmacisti) sostiene l’accordo siglato tra Cittadinanzattiva e Sif per una corretta informazione sui farmaci. Leopardi: “Fornire informazioni sul corretto utilizzo dei prodotti dispensati, sulle loro proprietà e sulle controindicazioni è l’obiettivo primario dei farmacisti”

Eugenio Leopardi, presidente dell’Unione tecnica italiana farmacisti (Utifar), esprime piena soddisfazione per il protocollo siglato tra Cittadinanzattiva e Società italiana di farmacologia (Sif), presentato il 28 febbraio a Roma. In particolare, Leopardi condivide l’obiettivo di costituire un vero e proprio ponte tra il mondo della ricerca farmacologica e i cittadini, finalizzato a trasmettere conoscenza rispetto all’utilizzo dei farmaci e degli integratori alimentari.

Informazione corretta sui farmaci
Fornire informazioni sul corretto utilizzo dei prodotti dispensati, sulle loro proprietà e sulle controindicazioni è l’obiettivo primario dei farmacisti

Il commento di Leopardi

“Fornire informazioni sul corretto utilizzo dei prodotti dispensati, sulle loro proprietà e sulle controindicazioni è l’obiettivo primario dei farmacisti”, dice Leopardi. “Non possiamo quindi che rallegrarci per questa iniziativa che coinvolgerà direttamente le farmacie, creando una sinergia positiva a favore del cittadino”. Aderire alle campagne che prenderanno forma a seguito di questo importante protocollo sarà quindi una via naturale per le farmacie italiane. “Potremo disporre a sostegno del loro quotidiano lavoro di consiglio verso il cittadino, materiale informativo di qualità, campagne di comunicazione e strumenti aggiuntivi preparati da farmacologi e quindi di assoluta validità scientifica”.

Leopardi ricorda anche che, come emerge dall’ultimo aggiornamento al Bilancio Sociale delle farmacie italiane, presentato a Roma lo scorso 5 dicembre, “nell’arco della giornata lavorativa, ogni farmacia dedica più di 6 ore alla consulenza nei confronti degli utenti; e lo fa sempre a titolo gratuito”. La farmacia è quindi l’alleato più naturale di questa iniziativa, rappresentando il braccio operativo, sul territorio, per trasmettere al pubblico le informazioni sull’utilizzo dei farmaci e degli integratori naturali.

Un’iniziativa inclusiva per migliorare l’informazione sui farmaci

A tale proposito, Leopardi esprime pieno apprezzamento per lo spirito inclusivo con il quale il progetto è stato sviluppato e condivide appieno le parole di Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, laddove egli ricorda che “questa collaborazione ha come obiettivo non solo quello di favorire l’appropriatezza dell’uso dei farmaci, ma anche di essere un segno di come all’interno del Ssn soggetti che hanno ruoli diversi possano, lavorando insieme, prendersi cura dell’interesse generale. Ed è un accordo che non ha alcun obiettivo di esclusività, ma di assoluta inclusività, che vorrebbe far lavorare insieme il mondo dei farmacologi, i pazienti affetti da patologie croniche, i farmacisti, le associazioni dei cittadini e il mondo dei media, nonché tutti coloro che hanno un ruolo importante nella filiera del farmaco del nostro Paese”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here