Carenza farmaci, interviene anche Federfarma Veneto

0
525

Dopo che nei giorni scorsi alla segnalazione di Federfarma Verona hanno fatto seguito le risposte di Aifa e Federfarma Lombardia, anche l’unione dei titolari di farmacia del Veneto è intervenuta sull’argomento

“In Veneto la situazione che riguarda la carenza di farmaci è in linea con quella che si riscontra nelle altre regioni. È sbagliato parlare di allarmismo ed emergenza, ma non possiamo negare la presenza di alcune situazioni di difficoltà che sono state risolte grazie all’impegno ed alla professionalità dei farmacisti”.

Così il presidente di Federfarma Veneto, Alberto Fontanesi, è intervenuto sul tema della carenza di farmaci sul territorio. “I prezzi incentivano le esportazioni e, quindi, in assenza di farmaci alternativi si creano situazioni di difficoltà per i farmacisti costretti ad andare direttamente dai produttori saltando i grossisti:  questo richiede non solo tempi più lunghi ma, soprattutto, più burocrazia che rallenta l’intero processo di reperimento. Il paziente è quindi costretto ad aspettare”.

Secondo Fontanesi è sul problema del prezzo che occorre intervenire: “Sicuramente quello del prezzo è un problema che va risolto e auspichiamo che il prossimo Governo intervenga immediatamente per evitare che si creino situazioni di disagio per i pazienti”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here