Legge di Bilancio, approvato emendamento per ampliare le agevolazioni alle farmacie rurali

0
256

La Commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera ad alcuni degli emendamenti riguardo il settore della sanità (Art. 41). In particolare, nell’ambito delle farmacie, è stata approvata la proposta dei senatori Mandelli, D’Ambrosio e altri riguardo le agevolazioni alle farmacie rurali. Il testo dell’emendamento 41.34: ripropone i parametri attualmente previsti dall’art. 2 della legge 221/1968 che individuano le soglie valide per usufruire delle agevolazioni fiscali riguardo gli sconti che sono dovuti all’erario.

Dalla nota di accompagnamento dei relatori si evince che l’emendamento “cristallizza la situazione attuale che non potrà essere modificata dalla Convenzione farmaceutica la quale avrà in questa materia solo ed esclusivamente il compito di definire i criteri da utilizzare da parte delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano per la determinazione dell’indennità di residenza”.

Cannabis terapeutica e tassa di scopo (indiretto) sulle sigarette

Luce verde anche per l’emendamento presentato dal ministero della Salute che ha deciso di interviene per far fronte alle richieste di maggiore produzione di cannabis a uso terapeutico. Per questo fine sono stati stanziati 2,3 milioni di euro a disposizione dello Stabilimento Chimico Militare di Firenze. Non solo, in modo bipartisan, il testo è stato integrato prevedendo la possibilità di estendere la capacità produttiva anche ad altri soggetti idonei sebbene sotto la sorveglianza dell’Agenzia italiana del farmaco.

Ancora in bilico l’emendamento del presidente della Commissione Igiene e Sanità (De Biasi) inerente l’aumento delle sigarette per sostenere il fondo per i farmaci innovativi oncologici (liberando così risorse importanti nel FSN per il rinnovo dei contratti). Si tratta di un’operazione che dovrebbe portare a un aumento di 0,20 euro per singolo pacchetto di sigarette con l’obiettivo di raggranellare circa 600 milioni. Il problema è che, così com’è organizzato il sistema di tassazione sul tabacco, per avere effettivamente nelle casse dello Stato le somme previste si dovrebbe incrementare di circa 5 volte l’aumento previsto. Almeno così la pensa il prof. Paolo Liberati docente di Scienze delle Finanze dell’Università Roma 3 intervistato a 24Mattino programma condotto da Luca Telese e Oscar Giannino.

Altri articoli correlati:

Legge di Bilancio, sotto la lente gli emendamenti sulla farmaceutica

Gli emendamenti alla legge di Bilancio sulle farmacie

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here