Mangiare sano in gravidanza: le italiane cosa fanno?

0

Avere un’alimentazione sana ed equilibrata prima e durante la gravidanza e durante l’allattamento è uno dei principali strumenti a disposizione per garantire al neonato una vita in salute. Le donne sanno come alimentarsi in modo sano e consapevole? E come si alimentano durante la loro gravidanza? Sono le domande cui ha cercato di rispondere un sondaggio di AstraRicerche, commissionato dalla Fondazione Giorgio Pardi con il supporto di Gynefam Folic, condotto su un campione di circa 1600 donne tra i 18 e i 42 anni rappresentativo della popolazione nazionale.

I ricercatori AstraRicerche hanno dapprima indagato lo stile di vita e il peso del campione. Il 66% delle donne intervistate è normopeso, ma la percentuale delle donne in sovrappeso è del 18% circa e quella della obese è del 6%. In genere lo stile di vita è salutare: la colazione viene fatta con regolarità (anche se non sempre va oltre a caffè e biscotti), i pasti sono vari e il contenuto calorico è equamente distribuito, frutta e ortaggi non mancano, grassi, dolci, bevande zuccherate sono limitate (i dati sono riportati nella gallery, ndr). Lo sport e l’attività fisica sono praticati con regolarità.

Lo stesso campione è stato poi intervistato per conoscere le indicazioni note su alimentazione e stile di vita andando a indagare 21 prescrizioni generalmente indicate dal medico alla donna in gravidanza. Il campione è risultato ben informato (percentuale superiore all’80%) su diverse indicazioni quali non fumare, fare visite mediche regolari, non bere alcolici, limitare l’impiego dei farmaci). Purtroppo da un terzo a un quarto delle intervistate non conosce l’importanza di un’alimentazione ben bilanciata, della necessità di tenere sotto controllo il peso, di assumere ferro, acido folico/folati e di lavare frutta e verdura. Sono poi ancora di più le donne che non sono consapevoli dell’importanza di avere in gravidanza una dieta ricca di vitamina D e calcio, mangiare più pesce, fare più spuntini nell’arco della giornata e vivere all’aria aperta.

Successivamente le donne del campione, intervistate sugli atteggiamenti effettivamente adottati durante le loro gravidanze, hanno riferito di aver avuto un comportamento tendenzialmente attento in gravidanza, anche se alcune indicazioni non sono state attuatate come avrebbero dovuto. Si tratta della prescrizione di evitare il sovrappeso (evitato solo dal 76,0% delle intervistare), fare moderato esercizio fisico (fatto solo dal 76,3%) e mangiare più pesce (fatto solo dal 71,4%). Tuttavia va notato come tutte le 21 indicazioni, anche quelle meno conosciute, siano state rispettate da almeno il 70% delle intervistate che avevano avuto una gravidanza.

Dalla ricerca emerge uno spaccato di donne abbastanza consapevoli, anche se c’è necessità di fare informazione sull’importanza della dieta nel successo della gravidanza e della salute del neonato alla sua nascita e in tutta la sua vita futura. “Le donne vanno informate fin dall’adolescenza sui corretti comportamenti da adottare in previsione di una futura, e certe volte anche non pianificata, gravidanza. La corretta informazione nella fase perinatale è di grande importanza così come una dieta corretta per raggiungere le dosi raccomandate di tutte le vitamine e i minerali, utili per una gravidanza in salute” ha commentato Elena Casolati, Clinica Ostetrica-Ginecologica dell’Azienda Ospedaliera Sacco di Milano e Direzione Medica di Effik Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here