Sicurezza sul lavoro, corsi e scadenze per i dipendenti della farmacia

0

sicurezza sul lavoroTutti gli addetti alla farmacia, siano essi dipendenti o titolari, devono essere accuratamente formati in materia di sicurezza. Anche se la tipologia di attività, secondo il Testo Unico sulla Sicurezza, viene classificata come Basso Rischio, ci sono degli obblighi ai quali è necessario adempiere per evitare di incorrere in pesanti sanzioni di natura penale e/o amministrativa.

Oggi vedremo insieme i diversi corsi e le scadenze che devono affrontare i dipendenti della farmacia, ai sensi del Decreto Legislativo 81/2008, del Decreto Legislativo 160/2009 e secondo gli aggiornamenti degli accordi Stato-Regioni in materia di formazione sulla sicurezza dei lavoratori delle aziende a basso rischio.

Facciamo un piccolo passo indietro

Prima di vedere quali sono gli adempimenti e le relative scadenze per i farmacisti dipendenti è doveroso fare una breve premessa.

Il Testo Unico sulla Sicurezza, ovvero il D.Lgs. 81/08, sostiene che:

Ogni datore di lavoro è obbligato ad assicurare a ciascun lavoratore una formazione adeguata in materia e con essa anche i relativi aggiornamenti quinquennali.

Questo significa che il titolare della farmacia deve necessariamente assicurarsi che i suoi dipendenti e collaboratori siano a norma di legge, sia con i corsi eseguiti, sia con le diverse scadenze. Attenzione: anche nel caso di collaboratori esterni dev’essere presente un’attestato di frequenza. Questo perché, ai sensi dell’Articolo 2 D.Lgs 81/08, sono considerati Lavoratori tutti coloro che svolgono un’attività (con o senza retribuzione) all’interno di una determinata organizzazione.

Quindi, se un farmacista collaboratore opera in più di una farmacia è necessario che uno dei diversi datori di lavoro si carichi dell’onere di svolgimento del corso. L’attestato è valido in tutte le farmacie con le quali intercorre un rapporto di collaborazione, sia esso retribuito o meno.

Insomma, i corsi dedicati alla sicurezza in farmacia devono essere svolti da tutti gli addetti, indipendentemente dalla forma contrattuale con la quale svolgono la propria prestazione: dipendenti, collaboratori esterni con partita iva, stagisti e apprendisti.

Corsi per addetti alla farmacia

L’accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 ed il relativo aggiornamento del mese di luglio 2016 hanno stabilito durata, contenuti essenziali e modalità di fruizione della formazione per gli addetti alla farmacia. Ma a conti fatti, quali sono i corsi obbligatori per i lavoratori delle farmacie, siano essi dipendenti o collaboratori esterni? In linea di massima sono tre:

Formazione Generale per Lavoratori 

La normativa vigente prevede che anche i lavoratori abbiano una formazione generale dedicata alla sicurezza. La durata del corso di formazione generale è variabile in base al codice ATECO dell’azienda o al rischio reale dell’attività secondo il Documento di valutazione dei Rischi compilato dal datore di lavoro.

Per gli addetti alla farmacia, il modulo di formazione generale ha una durata di 4 ore, in cui verranno presentati argomenti quali:

  • Organizzazione della prevenzione aziendale;
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza;
  • Concetti di rischio e danno;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Valutazione dei rischi;
  • Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.

Formazione Specifica per Lavoratori

Al modulo di formazione generale dei lavoratori deve essere sempre affiancato un corso più specifico. Anche in questo caso, per i lavoratori della farmacia, parliamo di una formazione della durata di 4 ore. Gli argomenti trattati variano in base alla valutazione di rischio aziendale, ma poiché la farmacia è classificata con un valore basso, si andranno a trattare:

  • Infortuni, mancati infortuni e Malattie Professionali;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Analisi statistiche;
  • Rischi biologici;
  • Microclima e illuminazione;
  • Videoterminali;
  • OPI Organizzazione del lavoro;
  • Ambienti di lavoro;
  • Stress lavoro-correlato;
  • Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;
  • Altri Rischi.

Aggiornamento dedicato agli addetti alla farmacia

Come nel caso della mansione di RSPP, anche i lavoratori hanno l’obbligo di aggiornamento dedicato alla sicurezza. La durata del corso per il Basso rischio sarà di 6 ore ed ha una scadenza di cinque anni rispetto alla prima formazione.

Tutti i lavoratori e collaboratori hanno l’obbligo di svolgere tale corso che resterà a carico del datore di lavoro.

Sicurezza dei lavoratori: le ultime cose da sapere

Tutti i corsi per la sicurezza dedicati ai lavoratori possono essere svolti in modalità e-learning e sono deducibili al 100% per il datore di lavoro. Farmacia News e Accademia Tecniche Nuove hanno a cuore la salute dei lavoratori in farmacia, per questo abbiamo studiato dei corsi a loro completamente dedicati.

Dai un’occhiata al nostro pacchetto formazione per saperne di più.

VAI SUL SITO E SCOPRI MAGGIORI INFO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here