DDL Lorenzin esce dalla commissione Affari sociali senza modifiche per le parafarmacie

0

Nel tardo pomeriggio di ieri la Commissione Affari Sociali della Camera ha dato il via libera al cosiddetto Ddl Lorenzin ma, rispetto al tema delle parafarmacie, nulla è cambiato (Farmacianews.it aveva dedicato un approfondimento qualche giorno fa).

DDL Lorenzin

Ora il testo è atteso all’esame finale dell’Aula di Montecitorio che inizierà la discussione il prossimo 9 ottobre. Se per quella data i vari soggetti incaricati di individuare una soluzione avranno trovato un accordo ci sarà ancora la possibilità di intervenire direttamente durante l’iter di approvazione del provvedimento, diversamente la palla passerà al Senato.

D’altronde Davide Gullotta, il presidente della Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane, si è espresso in maniera decisamente contraria in merito all’eliminazione della figura del farmacista dalle parafarmacie, sostenendo che

“molte parafarmacie si sono collocate dove manca una farmacia e che da ormai 10 anni sono un punto di riferimento per il cittadino: nel nostro universo non vi sono solo esperienze fallimentari, come spesso questa politica vuol far intende, ma anche attività che sono diventate un presidio indispensabile sul territorio”. E pure il Movimento nazionale liberi farmacisti ha dichiarato “un secco no” a tutte le proposta di Federfarma: blocco delle nuove autorizzazioni per aprire parafarmacie, eliminazione dell’obbligo del farmacista, riassorbimenti o modifiche del concorso straordinario.

Vale la pena ricordare che le novità del Disegno di legge riguardano la sperimentazione clinica di medicinali, le disposizioni per l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza oltre che il riordino delle professioni sanitarie e della dirigenza sanitaria del Ministero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here